Vuoi fotografare il panorama di Positano? Prima paga una tassa

1075 0

Potrebbe sembrare una ironica scenetta, come una di quelle in “Totó truffa ’62”, quella escogitata dal Comune di Positano e invece è tutto vero: fare foto al panorama avrà un costo e chi scatterà fotografie pagherà una tassa. Il costo varia da un minimo di mille fino a duemila euro. Ma solo se le produzioni di immagini sono a scopi commerciali come ad esempio book fotografici di grandi aziende, pubblicità o lavorazioni di pellicole. Il comune ha, Esentate dal pagamento, e dalla richiesta di autorizzazione, saranno invece le riprese con finalità editoriali come ad esempio quelle per programmi televisivi, o foto per giornali e riviste. Ma anche immagini per documentari o per format di intrattenimento e attualità. Non sarà così invece per le riprese relative a matrimoni, ricorrenze o eventi privati che dovranno essere comunque oggetto di autorizzazione.

La domanda in questo caso va presentata almeno 10 giorni prima. La decisione di regolamentare la produzione di immagini a Positano arriva dall’amministrazione comunale che ha varato alcuni giorni fa un regolamento con tanto di prescrizioni e modelli di richiesta da presentare agli appositi uffici. Ma non è tutto perché tra le disposizioni viene bandito l’utilizzo di droni, anche professionali,eccetto casi molto particolari e previa autorizzazione.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.