Pochi euro per un rogo

383 0

 

Non vale quasi nulla la vita delle persone. Dai dieci ai quindici euro. Questo è il pagamento  corrisposto per ogni quintale di copertoni smaltiti illecitamente. I criminali trovano sempre più “adepti”, in special modo fra extracomunitari e rom, i quali non aspettano nemmeno il buio della sera per appiccare le fiamme ai cumuli di rifiuti speciali, che provocano danni alla salute e ai beni della popolazione residente nel Giuglianese e nelle zone limitrofe. I copertoni sono ammassati e cosparsi di nafta, che brucia più a lungo; poi sono incendiati in varie aree, con un sincronismo ben studiato, in modo coordinato. Questo sistema di appiccare diversi incendi contemporaneamente, a breve distanza l’uno dall’altro, è intenzionalmente studiato per impedire ai vigili del fuoco di intervenire con tempestività. Spesso, quando gli incendi sono numerosi, i vigili sono costretti a richiedere il supporto di altre unità distaccate, a volte anche a decine di chilometri di distanza dall’obiettivo. Il fenomeno riguarda i comuni di Giugliano, Qualiano e Villaricca.

Nella cosiddetta “terra dei fuochi” – l’area situata a nord di Napoli – i dati relativi ai tumori sono a dir poco sconcertanti: la percentuale, infatti, indica che in questa zona ci si ammala tre volte più che nel resto dell’Italia. Un altro elemento da tenere in considerazione, poi, riguarda i prodotti alimentari che nascono in questa zona, e che finiscono nei piatti di milioni d’italiani. Un problema, dunque, quello dei roghi tossici, che riguarda l’Italia intera.

 

Antonio Iorio 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.