Napoli: decumani e centro storico assediati dai rifiuti

441 0

Slalom dei turisti tra montagne di cartacce, di buste di plastica, residui di ogni tipo lungo via Tribunali, San Gregorio Armeno e tutto il dedalo di vie vicoletti costellati di chiese, porticati di origine romana, tesori di arte e di archeologia in balia della spazzatura. Cumuli di rifiuti ammassati agli angoli dei palazzi seicenteschi . La situazione peggiore è accanto alla chiesa di Santa Chiara ,dove si è creata una vera e propria discarica a cielo aperto sotto il campanile.

Stesso scenario tra piazzetta Riario Sforza, porta Capuana, una vera è propria discarica a cielo aperto in tutti i quartieri, dal centro alla periferia. Cassonetti stracolmi a ridosso di chiese e monumenti antichi. Questo è lo scenario che la città offre alle centinaia di visitatori. Il degrado che soffoca le vie della città antica, rischia di promuovere un’immagine negativa di Napoli, quella del degrado urbano e dell’immondizia. Tocca ai cittadini avere cura dei propri luoghi storici e non gettare rifiuti ingombranti lungo le vie. La colpa non è sempre delle istituzioni locali, numerosi cittadini depositano i rifiuti fuori orario. Qualcuno lascia per strada la vecchia mobilia elettrodomestici compresi e nessuno denuncia chi commette questi abusi. Il Comune non riesce neanche più a tutelare i percorsi turistici invasi da escrementi, materassi, spazzatura di ogni genere. Decine le contravvenzioni elevate dalla polizia municipale per chi deposita i sacchetti dei rifiuti fuori orario, ma nemmeno questo basta per fermare questo scempio ambientale.

Napoli è una città che da sempre vive in bilico sul limite del baratro. Una città antichissima come poche, carica di storia come poche città al mondo. È una città che non ha rispetto per la propria storia, l’immagine urbana, una città che non protegge il proprio patrimonio artistico e architettonico tra i più grandi del mondo. La città vive in uno stato d’incuria inimmaginabile, è animata da una tragica volontà da parte dei suoi abitanti di cancellare parti importanti del proprio passato. Una città bella solo se la si guarda dall’alto dove non arriva la mano offensiva dell’uomo.

Antonio Iorio

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.