Il Cuore di Napoli torna a battere: domani è Festival del Bacio – ECCO IL PROGRAMMA

595 0

Cattura7-660x375di Magdalena Sanges

NAPOLI – Se tutti pensavano che la giornata più romantica dell’anno fosse San Valentino, si sbagliavano. Torna infatti sabato 28 marzo il Festival del Bacio, evento organizzato su iniziativa della Scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Già nei giorni scorsi per le strade della città i passanti sono stati immortalati con in mano l’ormai famoso #cuoredinapoli e domani finalmente si potrà festeggiare a dovere questa dolcissima giornata che celebra non solo l’amore, ma la bellezza di Napoli.

IL CUORE DI NAPOLI NON SMETTE MAI DI BATTERE – Dallo scorso anno il cuore pulsante di Napoli illumina la Collina di San Martino, uno dei luoghi più belli da cui ammirare tutta la città, che da sempre è stata fonte di ispirazione per moltissimi artisti e poeti. Quello del capoluogo campano è infatti un cuore che non smette mai di battere, nonostante gli eventi sfortunati che a volte la colpiscono e le critiche che arrivano da ogni dove. Napoli è in effetti una città che genera invidia anche per i suoi “difetti”.

PERCORSI STORICI – In occasione dell’evento un percorso è stato stabilito tra i vicoli del centro storico. Per tutta la giornata di domani i decumani saranno invasi da cuori luminosi e rossi, come quelli che già da tempo vediamo nei semafori al posto del segnale di stop. Un invito ad amarsi un po’ di più e a trascorrere un po’ di tempo alla scoperta della propria città. Installazioni artistiche accompagneranno i cittadini domani per gli stretti vicoli del centro, insieme ovviamente al già noto mercatino di Pasqua che ogni anno viene organizzato a San Gregorio Armeno, la strada dei presepi.

TANTI MAGNIFICI EVENTI –    Tante band si alterneranno domani sul palco messo alla fine di via Tribunali, sound differenti faranno felici tutti con un susseguirsi di ritmi di tutti i tipi. Si comincia alle 17 con Capone & BungtBangt, The Burlesque, Andrea Tartaglia & Aneuro, The Blue Gospel Singers, Pegaonda Associazione Samba Napoli e tantissimi altri. Napoli Sotterranea resterà aperta fino alle 22 per visite guidate speciali, così come la Cappella San Severo in cui si potrà entrare in due al prezzo di uno. Prolungata ancora una volta la mostra Il Bello e il Vero che si tiene a San Domenico Maggiore, anch’essa straordinariamente con ingresso fino alle ore 22. Da non perdere alle 19 la Fanfare dei Vigili del Fuoco che partirà da via Tribunali per arrivare a Piazza del Gesù. Alle 23 al Kestè di Largo Giusso (via Mezzocannone) Jam Session omaggio al grande Pino Daniele e conclusione della serata con fuochi pirotecnici ovviamente a San Martino, “laddove tutto è cominciato” un anno fa.

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.