Qualiano: Tares alle stelle fra i doni sotto l’albero

477 0

Panettoni, capitoni e baccalà saranno particolarmente indigesti per i cittadini qualianesi in vista del natale di quest’anno. Pare infatti pronta una stangata economica massiccia figlia dei debiti, della mancata ricerca di alternative e una infinita propaganda bipartisan; la campagna elettorale non è mai finita, così come le promesse fumose dei governanti. Nello specifico la Tares, già soggetta a una maggiorazione di 0,30 euro al metro quadro, sarà riscossa nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2013 senza alcuna agevolazione fiscale per le fasce più deboli. Questa nota ha sorpreso non poco cittadini e membri dell’opposizione, dato che poteva essere quantomeno apportata una spalmatura sui mesi iniziali del 2014, dando una boccata d’ossigeno ai contribuenti. Tale opportunità non è stata colta dal Sindaco De Luca, che ora dovrà rendere conto della svista, segnalata in squillo di tromba dall’opposizione; in maniera più impuntata al consenso popolare che al reale interesse delle classi disagiate, già colpite dagli stessi ne “l’età degli sfratti”. Chi è senza interessi scagli la prima aureola, purché i problemi vengano risolti e non solo dibattuti fra accuse e slogan reciproci.

Marco Coppola

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.