CAMORRA/ Fermato “Tonino ‘a munnezza”, capoclan nella provincia di Napoli

877 0
ee
Parco Verde di Caivano

CAIVANO – Nell’operazione sono impegnati oltre 200 agenti, tra uomini e donne della Polizia di Stato, compresi reparti speciali, unità cinofile, elicotteri e reparti Prevenzione Crimine. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Dalle prime ore di stamani, le Squadra Mobile di Roma e di Napoli stanno eseguendo numerosi arresti nella zona del Parco Verde di Caivano.

FERMATO BOSS –  Squadre Mobili delle Questure di Napoli e Roma hanno fermato, nel Parco Verde di Caivano, Antonio Ciccarelli, 43 anni, ritenuto a capo dell’omonimo clan attivo in particolare nella provincia di Napoli, tra Caivano, Frattamaggiore, Frattaminore e Cardito. Ciccarelli, detto “Tonino ‘a monnezza”, è stato scovato e bloccato mentre si trovava proprio nella sua roccaforte. Con lui sono stati fermati anche ulteriori quattordici fiancheggiatori, che sono accusati di associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti aggravata dall’avere agevolato un clan di camorra.

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.