Atitech di Capodichino: divampa la protesta dei lavoratori

523 0

In attesa di metterci in contatto con i lavoratori dell’Atitech di Capodichino, che da stamane sentono il proprio posto di lavoro messo a rischio, pubblichiamo un comunicato che gli stessi ci hanno inviato in redazione:

La mancanza di iniziative e di confronto  con i lavoratori Atitech (Capodichino) da parte delle organizzazioni  sindacali ha costretto i lavoratori a  convocare un’assemblea  nella giornata di oggi (invitando le OO.SS ), dopo una lunga discussione è emersa la seguente mozione :

 

L’accordo del 14 settembre 2008 prevedeva la vendita di  Atitech ad un soggetto in grado

di risollevare le sorti dell’azienda in quel momento a rischio fallimento. Tale soggetto doveva

in futuro garantire i livelli occupazionali .

 

I lavoratori Atitech riuniti in assemblea esprimono una forte preoccupazione al riguardo, nutrendo forti dubbi sulla capacità e sulla volonta da parte dell’azienda a garantirli e quindi ritengono che sia

opportuno coinvolgere le istituzioni  al fine di risolvere l’annoso problema Atitech.

 

Degli investimenti e delle strategie industriali annunciate e promesse, resta soltanto l’installazione di pannelli fotovoltaici da parte della Savenergy group con moduli prodotti dalla Medsolar azienda del gruppo Meridie.

 

I sindacati firmatari dell’accordo dovevano farsi garanti di esso ed invece hanno assecondato l’azienda in ogni suo capriccio a danno dei lavoratori (flessibilità , tempo tuta , meccanismo di rotazione Cassa Integrazione discriminante , ed altro ancora).

 

L’ accordo di Palazzo Chigi  del 13 ottobre 2009 prevedeva l’ impiego di 500 risorse nel 2014 al netto degli esodabili  e del personale che doveva confluire in Finmeccanica e non di un ulteriore obolo da chiedere ai  lavoratori.

 

Invitiamo le 00.SS  a far si che venga rispettato l’accordo citato in precedenza, qualsiasi percorso da intraprendere deve essere condiviso ed approvato dai lavoratori.

 

                       “Non siamo più disponibili a subire ulteriori ricatti”

 

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.