Napoli: operazione “wrong smoke”, 157 denunce per contrabbando e 3 quintali di sigarette poste sotto sequestro

597 0

Il Comando Regionale Campania della Guardia di Finanza prosegue, con metodo e determinazione, nell’incessante lotta al contrabbando di sigarette, fenomeno storicamente radicato nella Regione che appare in preoccupante ripresa, specie nell’area partenopea, sia come zona di transito che come luogo di destino per l’immissione nel mercato illegale.

Nelle ultime 48 ore il Comando Regionale Campania, con l’operazionewrong smoke”, ha impiegato un centinaio di  pattuglie nelle aree maggiormente afflitte dalla vendita abusiva di sigarette di contrabbando. I finanzieri hanno setacciato l’intera regione, concentrando la loro attenzione, in particolare, sulla provincia di Napoli, sull’Agro Nocerino-Sarnese, e sui comuni del casertano a ridosso dell’hinterland napoletano, denunciando 157 contrabbandieri e togliendo dal mercato ben 3 quintali di sigarette illegali.

Nella rete delle Fiamme Gialle è caduto, tra gli altri, un cinquantacinquenne di Poggiomarino (NA) che, oltre a detenere una decina di kg di sigarette di contrabbando, aveva impiantato anche un laboratorio per la distillazione abusiva di alcolici, dotato di 2 alambicchi, con cui aveva prodotto circa 200 litri di grappa.

Redazione

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.