Zeppole e panzarotti contro l’invasione delle patatine, nasce l’iniziativa per il recupero della tradizione

687 0

indexNAPOLI – C’era una volta la Napoli delle tradizioni culinarie. Quella Napoli che faceva dei suoi prodotti tipici un must da esportare in tutto il mondo; che attraeva  sul posto migliaia di turisti che tra mare, musei, chiese e siti archeologici apprezzavano leccornie tradizionali partenopee. L’eccellenza del ben mangiare, storico traino dell’economia locale, è messo ultimamente in crisi dall’importazione di prodotti esteri.

L’INVASIONE DEI “PATANARI” – Mentre l’ondata delle catene di fast food o dei “kebabari” – di cui è disseminato il centro – aveva generato una diversificazione dell’offerta e un’opportunità di confronto sulla qualità dei prodotti napoletani, in questi ultimi mesi la vera e propria invasione, di quelli che la classica l’ironia cittadina definisce “patanari”, ha provocato una reazione da parte dei friggitori storici. Non vi è, difatti, in città un angolo in cui non sia stato aperto un esercizio di vendita di patatine olandesi.

SOSTENIAMO ZEPPOLE E PANZAROTTI – L’universo del fritto in salsa partenopea si sta per questo organizzando per sostenere la tradizione in opposizione a questa invasione di “patanari”. È stata creata per questo la pagina facebook “Sosteniamo zeppole e panzarotti”. Oltre mille persone hanno risposto all’appello dei creatori Mario Lambiase e Paolo Russo, che stanno portando in giro per le friggitorie del territorio l’idea. Nella descrizione degli organizzatori: «la nostra città sta purtroppo abbandonando la sua cultura culinaria a favore della patatina Olandese. Noi diciamo NO SOSTENIAMO ZEPPOLE E PANZAROTTI». Questo movimento è partito da Davide “o zeppolaro” di Fuorigrotta fino ad arrivare alla storica Friggitoria Vomero.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO – Gli eventi promossi sono dei veri e propri appuntamenti che invitano i cittadini a consumare i prodotti tipici della città. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 5 luglio proprio alla friggitoria Vomero: «dopo l’appuntamento da Davide a Fuorigrotta a Grande richiesta si replica alla Friggitoria Vomero. Ognuno si piglia il suo cartoccio di zeppole, la sua frittatina, la sua pizza fritta e facimm’ nu poc’ e burdell tutti insieme. Ribadiamo che anche questa volta l’evento non è organizzato dalla friggitoria e non si regalerà nulla, è solo un appuntamento per gli amanti del vero fritto napoletano».

Marco Coppola

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.