Visita del Ministro Orlando: i movimenti anti inceneritore restano fuori

412 0

«Il termovalorizzatore è previsto nel piano regionale, non l’ho scelto io. Se poi il territorio ritiene che quella soluzione per le ecoballe non sia quella giusta, è giusto che se ne avanzino delle altre. Noi siamo aperti alle proposte ragionevoli». Sono queste le parole del ministro dell’ambiente PD, Andrea Orlando, membro del governo di larghe intese. L’occasione è un’iniziativa del PD a Bagnoli, dove alcuni cittadini dei movimenti anti inceneritore si sono recati per prendere la parola e cercare un confronto con il ministro. Questi ultimi non sono mai riusciti ad entrare e a prendere parte all’iniziativa, dato che sono stati prima contenuti all’esterno dalle forze dell’ordine e poi, abbastanza immotivatamente, caricati dalle stesse. Alcune lievi lesioni sono state riportate da qualche cittadino, che è stato costretto ad allontanarsi. L’aria si sta quindi facendo pesante intorno ad una battaglia di tutela di uno dei diritti fondamentali dei cittadini, la salute. L’atteggiamento sordo delle istituzioni, della stampa nazionale e dei politici non permette spazio di manovra alla tutela ambientale e pare impossibile trovare alternative concrete all’attuale mobilitazione popolare. Sarà quindi interessante capire per quanto ancora questi signori potranno ignorare il problema, dato che il malcontento nell’intero paese si moltiplica. Tanti sono i movimenti di lotta per il diritto alla salute sparsi nel Belpaese; No Tav, No Muos, No Dal Molin e No TAVerna del re sono solo la dimostrazione di una coscienza popolare che aumenta di giorno in giorno e presto ignorarla sarà impossibile.

Marco Coppola

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.