Visita al tunnel Borbonico: organizzato da i ragazzi dell’associazione “Cioè Dicevo” promotori del progetto “Sii turista della tua città”

515 0

NAPOLI- I ragazzi del gruppo Cioè Dicevo, che hanno promosso l’iniziativa “Sii turista della tua città”, hanno colpito ancora. Dopo alcuni lodevoli iniziative andate a buon fine – tra le quali la pulizia delle statue equestri di piazza Plebiscito – hanno organizzato una splendida visita nella Napoli del sottosuolo. La visita al tunnel borbonico è stato un vero e proprio successo.

LA VISITA- Organizzata per domenica 26 gennaio, inizialmente prevedeva un solo turno alle ore 12. Le persone prenotate inizialmente erano 26, diventate rapidamente più di 100. L’exploit di visitatori ha costretto a un cambiamento di programma. Dal turno singolo inizialmente previsto sono stati addirittura quattro i turni di visita al tunnel borbonico.

IL SUCCESSO- Ha sorpreso gli stessi organizzatori. A causa dell’elevato numero di persone che si sono prenotate il turno delle 12 è stato anticipato alle 10 e sono stati organizzati altri due turni di visita, alle 15.30 e alle 17.30. Prevalente la presenza di giovani tra i 18 e i 27 anni, provenienti da Napoli da Caserta e da Avellino.

I GIOVANI- L’entusiastica partecipazione dei cittadini ha riempito di orgoglio gli organizzatori della visita guidata. «Vedere cosi  tanti giovani significa tanto –dichiara Luca de Martino, presidente dell’associazione “Cioè Dicevo” – Il successo di oggi non è riuscito perchè  il tunnel è bello , non vuol dire che noi siamo bravi a smuovere la curiosità, la realtà è che questa generazione, la mia generazione, è la prima veramente interessata alla nostra città. Il nostro è un movimento artistico-culturale e ogni persona che diviene attivista porta dentro di se un messaggio di luce per questa città. E’ doverosa la condivisione con la popolazione e inoltre mi sento di citare e ringraziare Veronica Colotti, Elena Martino e Marco Olio. Siamo vivi, non siamo pochi e se avremo il coraggio ne saremo ancora di più e sempre più affamati di giustizia. Senza conoscenza non può esserci rispetto – conclude de Martino – noi vogliamo dare un ideale per cui battersi».

 

Antonio Folle 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.