VERONA-NAPOLI/ Parola d’ordine è vincere per conservare il terzo posto – LE FORMAZIONI

466 0
1509800_10154726146280471_5506753949904261790_n-750x617
Verona contro Napoli

di Salvatore Di Lorenzo

CALCIO – Gli azzurri, reduci dalla bella vittoria in rimonta Europa League per 3-1 sulla Dinamo Mosca, si rituffano sul campionato, a Verona l’obiettivo è quello di cancellare le scorie del pareggio beffa subito al San Paolo contro l’Inter.  Ma soprattutto quello di ritornare a correre, visto che proprio la mancata vittoria è costata al Napoli il terzo posto solitario, avendo subito l’aggancio della Lazio, che la settimana scorsa ha conquistato un bella vittoria sulla Fiorentina (4-0) e che sarà impegnata sul campo del Torino. Inoltre la squadra di Benitez, può continuare a guardare anche avanti per provare ad accorciare nuovamente sulla Roma,  che si trova di certo in un momento complicato e che  dovrà affrontare la Sampdoria. Di fronte però ci sarà un Verona motivato a riscattare le ultime batoste subite dagli azzurri e che nelle ultime tre giornate, con la vittoria sul Cagliari ed i pareggi con Roma e Milan, ha dimostrato di aver superato un periodo difficile. Si trova ora a +9 sul terzultimo posto.

I PRECEDENTI –  Verona e Napoli si sono sfidate 37 volte al “Bentegodi”. Situazione di sostanziale parità tra le due squadre con 12 vittorie del Verona, 12 pareggi e 13 vittorie del Napoli. L’ultima vittoria del Verona risale al 14 gennaio 2001, 2-1 il risultato: Bellucci (N), Mutu (V), Adailton (V). L’ultimo pareggio: 1-1 il 23 settembre 2003 (in serie B):  Myrtai (V), Tosto (N). l’ultimo pareggio in serie A è l’1-1 del 24 aprile 1988. Infine l’ultima vittoria del Napoli è quella del 12 gennaio 2014: 0-3 con gol di Mertens, Insigne e Dzemaili.

L’Arbitro sarà Luca Banti di Livorno, 40 anni, internazionale, è all’undicesima stagione nella Can di A e B. Nei ventuno precedenti con il Napoli tra campionato e coppa Italia ci sono state dodici vittorie del Napoli, cinque pareggi e quattro sconfitte

LE SCELTE DI MANDORLINI – Qualche problema ce l’ha anche Andrea Mandorlini, soprattutto nel reparto arretrato, infatti gli scaligeri dovranno fare a meno , salvo imprevisti, dei centrali difensivi Rafael Marquez e Rafael Marques. Indisponibili anche Ionita, squalificato, Mattia Valoti, per problemi fisici, e quasi sicuramente Nico Lopez.  Così nel suo 4-3-3 il tecnico Ravennate dovrebbe schierare tra i pali Benussi. In difesa sono pronti Sorensen e Moras, con Eros Pisano a destra e Agostini a sinistra. Nel terzetto di centrocampo dovrebbero giocare Jacopo Sala, in ballottaggio con Obbadi, Tachtsidis e Hallfredsson.  Nel tridente d’attacco invece Juanito Gomez e Jankovic agiranno  più larghi con Toni schierato come punta centrale. 

DIVERSI GRATTACAPI PER BENITEZ –  Ci sono diversi indisponibili tra le fila azzurre, infatti il tecnico spagnolo dovrà fare a meno di Henrique, squalificato, e degli infortunati Koulibaly, Strinic, Gargano e Michu e ancora col dubbio Gabbiadini, che comunque figura tra i convocati . Ritorna invece abile a arruolabile Maggio e soprattutto Lorenzo Insgine, convocato dopo oltre quattro mesi di lontananza dai campi di calcio, probabilmente non giocherà nemmeno un minuto, ma Benitez vuole che sia recuperato a pieno e che possa dare il suo contributo in questo importante finale di stagione. Nel consueto 4-2-3-1 in porta va il solito Andujar. In difesa coppia centrale composta da Albiol e Britos, con Maggio a destra e Ghoulam a sinistra. Sulla mediana di centrocampo ritorna David Lopez, tenuto a riposo nella gara di Europa League, a fare coppia con il confermatissimo Inler, vista ancora l’indisponibilità di Gargano e le sue ultime buone partite. Sulla trequarti ritorna titolare Hamsik.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.