Vandalizzato il colonnato di piazza del Plebiscito – LE FOTO

540 0

[slideshow_deploy id=’50146′]

“Ormai sembra che sia in corso una guerra tra vandali e Istituzioni e, al momento, hanno vinto i vandali visto che i colonnati di piazza del Plebiscito sono nuovamente pieni di scritte oscene o stupide”.
A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza per i quali “a distanza di pochi giorni dalle pulizie straordinarie, i vandali si ripresentano con le loro scritte idiote sotto gli occhi dei militari che presidiano la piazza ma in maniera non proprio attenta visto che permettono lo scempio di uno dei simboli di Napoli”.
“Per vincere questa guerra contro i vandali pare chiaro che serve l’impegno di tutti i napoletani e i turisti che vogliono bene a Napoli e non vogliono darla vinta a chi invece la rovina” hanno aggiunto Borrelli e Simioli invitando tutti “a collaborare richiamando l’attenzione dei militari o delle forze dell’ordine quando vedono i vandali sporcare i colonnati o i monumenti presenti in piazza”.
“Chiaramente poi i vandali dovranno essere costretti a pulire personalmente o pagando ditte specializzate per rimuovere le scritte e i disegni che hanno fatto” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “forse se gli si toccano i soldi capiscono che scrivere o disegnare su un monumento non si fa”.
“Bisognerebbe prevedere punizioni originali per chi vandalizza i monumenti, creando anche un danno economico non indifferente” hanno concluso Borrelli e Simioli per i quali “si potrebbe pensare, per esempio, a una sorta di gogna mediatica con i loro volti magari pubblicati su un sito specifico”.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.