Un grande buco nella Luna, scoperta una grotta lunga 50 chilometri

905 0

O, meglio, una gigantesca grotta sotto la superfice del satellite della Terra. Pronta ad ospitarci. È quella che hanno appena scoperto un gruppo di ricercatori della Purdue University, utilizzando i dati inviati dalla sonda giapponese Selene. Ed è in questa cavità che i primi coloni spaziali potrebbero trovare rifugio.

Da diversi anni si cercano conferme dell’esistenza di queste cosiddette «tane naturali». La stessa Purdue University, alla fine del 2016, aveva pubblicato una analisi di quello che potrebbe nascondersi sotto la superficie: una rete caverne ampie chilometri. Si tratta di antri che si sono formati grazie all’attività vulcanica, quando la lava ha scavato cunicoli sinuosi nel sottosuolo, lasciando ampi spazi vuoti.

È già dimostrato che strutture simili, così grandi, possono esistere nel sistema lunare senza collassare, impossibili sulla Terra. Ma ora sappiamo che persistono sotto la superficie della Luna grazie alla sua bassa gravità. Al loro interno potrebbe trovarsi ghiaccio e acqua intrappolata nelle rocce. In particolare, la grotta appena scoperta è lunga 50 chilometri, larga cento metri e potrebbe essere alta più di mille metri. In pratica: potrebbe contenere un’intera metropoli.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.