Tragedia bus Avellino : muore anche Simona

491 0

Purtroppo anche Simona Del Giudice la ragazza di appena 16 anni vittima del bus killer che il 28 luglio scorso è precipitato da un viadotto sull’A16 Napoli-Canosa, non distante da Monteforte Irpino non c’è l’ha fatta dopo  8 giorni di agonia. Con il decesso di Simona tra l’altro la più giovane, è salito a 39 il bilancio delle persone che hanno perso la vita viaggiando in quel pullman. La ragazza il 28 luglio nello stesso incidente aveva perso altri due parenti il padre Antonio Del Giudice, e la sorella Silvana, 22 anni

Questa tragedia ha toccato profondamente la Campania e risvegliato commozione nel resto del Paese, che il giorno del funerale martedì scorso, il governo aveva decreto ‘’lutto nazionale’’. Proprio nel corso della celebrazione religiosa un sacerdote erroneamente confuse il nome delle 2 sorelle, cambiando il nome di Simona con quello  della sorella già morta. Una famiglia distrutta che ha visto anche la madre delle due sorelle coinvolta nel disastro. La donna da sabato scorso, è uscita dal coma farmacologico e continua a chiedere dei propri cari, rifiutando l’operazione al bacino al quale deve essere sottoposta. Prima Clorinda Laccarino è stata operata dopo l’incidente in un’operazione di laparatomia a seguito delle fatture più gravi riportate.

La madre della donna desidera assieme ad altri parenti trasferire la figlia all’ospedale di Pozzuoli, ma quel che desta sgomento far conoscere a Clorinda la dura realtà  di aver perso tutte e 2 le figlie e il marito, le psicologhe hanno chiesto ai familiari di far sapere la verità alla donna in modo graduale.

Per quanto concerne gli altri feriti e le condizioni di Gennaro Schiano di Cola,  ricoverato in Terapia intensiva al Cardarelli restano gravi ma stazionarie. Per fortuna il figlio Marco sta meglio, ma dovrà sottoporsi a un intervento al viso. Tutt’oggi resta in rianimazione la figlia di Gennaro che le è stata fatta una tracheotomia per migliorarne la respirazione. Meglio la moglie dell’uomo Annalisa che è potuta tornare a casa.

Contemporaneamente ieri, è stato compiuto l’esame autoptico sul corpo di Ciro Lametta l’autista del bus killer. I funerali celebrati presso la chiesa dei Padri Cappuccini in piazza Sant’Eframo Vecchio a Napoli.

 

Antonio Iorio

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.