TEATRO/ Successo per il debutto di “Gomorromania – che vita ‘e mexxx” – LE FOTO

672 0

[portfolio_slideshow]

di Angelo Amitrano

FRATTAMAGGIORE – Al De Rosa di Frattamaggiore. Una commedia in due atti scritta da Daniele Violante e diretta da Rita di Lernia che va ben oltre la semplice parodia. Mariolino Topolino è il garzone di un bar, interpretato da Violante, gestito dal proprietario Don Domenico, Giorgio Costa, che lo sfrutta e lo umilia con le mansioni più disparate. Mariolino ovviamente, insoddisfatto della sua attuale situazione, sogna una grande occasione che gli permetta di abbandonare questo lavoro, ma soprattutto di cambiare vita e riscattarsi. Un giorno gli capita di incontrare Peppe ‘a scuppetta, ottima l’interpretazione di Umberto del Prete, ex compagno di scuola e figlio del potente boss Don Fetastano, Pasquale Trombetta, che cercherà in tutti i modi di far entrare Mariolino nel Sistema, e quest’ultimo, troppo stanco di vivere una situazione divenuta ormai insostenibile, accetta anche per togliersi lo sfizio di mandare a quel paese Don Domenico. Ma non sarà facile perché, quando Peppe porta Mariolino a conoscere il padre, gli affideranno un pericoloso incarico, nel frattempo al bar di Don Domenico si presenta Gianluca, nuovo garzone appartenente anche lui al Sistema e rivale di Peppe interpretato dal bravo Luigi de Benedictis. Anche quest’ultimo finirà sotto le grinfie di Don Domenico perché pensa solo a corteggiare le abituali clienti del bar: Piera, ragazza ingenua e vessata da una pedante madre, rispettivamente nelle brillanti interpretazioni di Piera Paribello e della Di Lernia, e Claudia, fredda e spietata killer, nella magistrale interpretazione di Claudia Schiocca, che avrà un ruolo importantissimo per il finale della commedia.

RESOCONTO DELLA SERATA-Un pubblico folto ed entusiasta ed un debutto eccezionale dello spettacolo che è andato ben oltre la semplice e classica parodia della fortunata serie ed anche del tipico spettacolo teatrale. Lo scopo della commedia è soprattutto, oltre alla consueta dose di ironia adoperata per sdrammatizzare la cruda realtà partenopea, quello di lanciare un messaggio positivo e di speranza per una Napoli migliore:«Napoli non è solo delinquenza, ma è soprattutto arte, cultura e tradizioni con cui primeggiamo in tutto il mondo perché ci mettiamo cuore ed anima. In questo siamo unici, sarebbe bello svegliarsi una mattina e ritrovare la Napoli di un tempo.» Riflessioni toccanti fatte da alcuni personaggi della commedia e soprattutto dal fenomenale artista Franco Vitiello in una sua intensa composizione alla fine dello spettacolo, quindi, oltre al classico messaggio, la commedia ha una morale profonda in grado di scuotere le fin troppe coscienze assopite. A fine serata la regista di Lernia ringrazia, oltre a pubblico e attori, gli sponsor e gli addetti ai lavori, fra questi rispettivamente Emanuela Sapio per il trucco e Loop Studio per foto ed audio e la Angel Dance, che ha aperto la serata con alcune coreografie, Nicola Capitale Parrucchiere, la Navas Gelati e Yogorino, inoltre ha ricordato l’ingresso omaggio, grazie al biglietto, nello stesso teatro per la proiezione di sabato prossimo, il film Summer in Love scritto e diretto da Umberto del Prete e con la partecipazione di Giorgio Costa.

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.