Sequestrata l’area del cantiere in cui morì Paolillo – LE FOTO

1336 0

“Ancora una volta sono arrivati i sigilli della Polizia municipale a chiudere l’area del cantiere abbandonato di viale Carlo Miranda a Ponticelli dove, nel 2005, morì Francesco Paolillo, dove, nonostante i continui sequestri, si continuano a sversare rifiuti di ogni tipo”.
A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ringraziando “la famiglia di Paolillo che, insieme a tanti altri residenti della zona, si stanno impegnando in prima persona per combattere chi continua a usare quell’area come una discarica, offendendo anche la memoria di Francesco che morì in quel cantiere abbandonato”.

PAOLILLO

 

“Purtroppo è forte il timore che questo sequestro non porti alla fine degli sversamenti, così come non sono stati risolutivi gli altri sequestri, ma è importante che la polizia municipale e le altre forze dell’ordine continuino a far sentire la loro presenza a chi vive in quel quartiere” ha aggiunto Borrelli per il quale “bisognerebbe avviare un tavolo interistituzionale per creare le condizioni affinché si ripulisca definitivamente quell’area per realizzarne poi un parco pubblico da dedicare proprio alla memoria di Francesco Paolillo”.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.