Scampia:Bubbly Gospel Voices per la raccolta fondi in Albania

498 0
DSC_0331
I Bubbly Gospel Voices in coro

 

NAPOLI –  Una serata degna del miglior “Sister Act” quella organizzata nella giornata di venerdì dai ragazzi del Bubbly Gospel Voices presso l’auditorium di Scampia. Non solo buona musica alla base della serata, ma soprattutto uno scopo nobile: la raccolta fondi per le missioni rogazioniste in Albania.

IL CORO- E’ composto da ragazzi provenienti da Scampia, da Secondigliano e dalle zone limitrofe. Sono tutti cantanti non professionisti che nella vita svolgono i lavori più disparati. Quella del 3 gennaio è stata la loro quarta e, per il momento, ultima esibizione. E’ infatti al vaglio del maestro Fabio de Martino l’ipotesi di dare a queste esibizioni una maggiore regolarità anche nel corso dell’anno, non solo quindi durante le festività natalizie.

DSC_0337
Auditorium di Scampia

LA SERATA- I ragazzi si sono esibiti in un magnifico repertorio gospel, un genere non estremamente diffuso nel nostro paese, ma che sta riscuotendo  comunque un buon successo. Si sono alternati diversi ottimi solisti, che hanno deliziato la platea degli ospiti intervenuti. E’ stato inoltre commemorato con un omaggio musicale Nelson Mandela. Entusiasta il pubblico presente in sala che, in un determinato momento del concerto e dietro sollecitazione dei coristi, si è unito attivamente allo spettacolo, partecipando al coro e alla danza inscenata sul palco.

I GIOVANI DI SCAMPIA- «Questa iniziativa è nata con lo spirito di fare qualche cosa tutti insieme, come quartiere – ha dichiarato il maestro de Martino – sappiamo tutti bene Scampia come viene considerata. Noi cerchiamo in tutti i modi di far emergere da questo quartiere quello che c’è di buono, vogliamo dare l’idea dell’altra Scampia. Sono ormai tre anni che facciamo questa esperienza, anche se solo nel periodo di Natale, ma stiamo cercando di portare avanti questo progetto durante tutto l’anno. Durante i concerti facciamo una raccolta fondi per le missioni in Albania dei Padri Rogazionisti che hanno il convento ai colli aminei. I ragazzi – continua de Martino – provengono da questa periferia. Per la maggior parte vengono dal rione Scampia, qualcuno da Piscinola e dalle zone limitrofe. Fanno parte, per la maggior parte dei cori parrocchiali di Scampia e di tutta la zona. Il riscontro del pubblico è stato molto buono. Il gospel non è un genere molto conosciuto, è un genere abbastanza di nicchia, ma siamo molto felici perché le persone hanno molto apprezzato, non solo nel nostro quartiere, ma anche e soprattutto nelle altre date delle nostre esibizioni».

 

Antonio Folle

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.