San Giorgio a Cremano, racket delle macchinette elettroniche

388 0

I carabinieri del gruppo di Torre Annunziata questa notte hanno eseguito a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli a carico di 4 persone facenti capo a Vincenzo Troia,  tutte ritenute responsabili di estorsione e ricettazione aggravate dal metodo mafioso.
Nel corso di indagini coordinate dalla DDA partenopea i militari dell’arma hanno scoperto 30 episodi di estorsione nella gestione delle ditte di noleggio di giochi elettronici sul territorio del paese del vesuviano,capeggiata da Vincenzo Troia ,attualmente in carcere per gli omicidi di Lucio Formicola e Leone Mario e Vincenzo Liguori , quest’ultimo per errore.Il gruppo criminale estorceva sistematicamente denaro ai noleggiatori di giochi elettronici in proporzione al numero di apparati disponibili sul territorio. gli affiliati decidevano chi doveva installare i congegni costringendo chi non pagava il pizzo a rimuovere macchinette già installate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.