San Carlo all’Arena, al Circolo Pd il confronto sulle mozioni congressuali

499 0
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Dibattito al Circolo Pd di capodimonte

 

NAPOLI — Le primarie per eleggere il segretario nazionale del Pd sono ormai alle porte. Domani 8 dicembre dalle 8 alle 20 i cittadini voteranno un candidato a scelta tra Pippo Civati, Gianni Cuperlo e Matteo Renzi.

A tal proposito,al Circolo Pd San Carlo all’Arena, alla presenza dei cittadini, si è aperto un animato confronto sulle mozioni congressuali. A partecipare al dibattito — moderato da Innocenzo Datri, segretario dello stesso circolo— Gennaro Acampora, consigliere Pd della III Municipalità, membro della segreteria regionale dei GD e capolista per Pippo Civati, Samuele Ciambriello, giornalista e docente universitario, sostenitore della mozione di Gianni Cuperlo ed infine Angela Cortese, ex assessore alle politiche scolastiche della provincia e attualmente consigliere regionale del PD che si ritrova in lista nel collegio 7 a sostegno di Matteo Renzi.

 

TANTI TEMI DISCUSSI –  Dalla voglia di rinascita del Partito Democratico agli errori della classe politica negli ultimi anni. «Abbiamo bisogno di un partito migliore e soprattutto diverso, che parla di diritti e di uguaglianza — sottolinea CiambrielloDobbiamo ripartire dalle periferie, dando importanti segnali soprattutto a livello locale. La nostra politica è pensata per una comunità e non per un uomo al comando».Tra le problematiche affrontate anche la sfiducia dei cittadini nella vecchia classe dirigente. «Il Pd a Napoli non è ancora nato, lo dimostra l’elezione di De Magistris —afferma la CorteseAbbiamo dunque la responsabilità di far decollare questo partito, che ha creato tante aspettativa tra i suoi elettori, ma le ha sempre disattese. Abbiamo un gruppo dirigente nazionale inamovibile. Sostengo Renzi perché rappresenta il cambiamento».E proprio sul cambiamento che si impronta il discorso di Acampora. «Si è chiuso un ciclo, dobbiamo ripartire da tematiche nuove, che parlano al paese e alle nuove generazioni. Bisogna riacquisire dignità e coerenza. Civati è segno di cambiamento, di nuovo. Basta pensare che ha presentato liste con persone mai candidate prima d’ora e con molti under 30. Ma ci deve essere un rinnovamento e non per forza una rottamazione». Poi una breve considerazione su un argomento molto delicato: la bonifica della ‘terra dei fuochi’. «Spero davvero che i finanziamenti ricevuti per bonificare le aree interessate non vadano alle stesse imprese che hanno contributo all’inquinamento di questi territori», ha concluso il consigliere della maxicircoscrizione.

Andrea Gagliotti

Riproduzione riservata

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.