Roma, gioielliere ucciso: si è impiccato il presunto killer

410 0

ROMA – «I Carabinieri di Roma hanno fermato a Latina un pregiudicato 32enne sospettato di essere l’autore dell’omicidio del gioielliere di Prati». Così il ministro dell’Interno Angelino Alfano in un tweet, in merito all’omicidio di un gioielliere ucciso in centro a Roma, durante una rapina nel quartiere Prati.  Ha usato un lenzuolo per impiccarsi Ludovico Caiazza, 32 anni, ritenuto dagli investigatori il killer del gioielliere romano ucciso durante una rapina mercoledì scorso. era detenuto in una cella del carcere romano di Regina Coeli. Il suicidio è avvenuto nella tarda serata di ieri ed è stato scoperto dai custodi.
L’uomo, fermato dai carabinieri del Nucleo investigativo di via In Selci con l’accusa di aver ucciso Giancarlo Nocchia alcuni giorni fa, era armato di due pistole. Quando è stato fermato su un treno all’altezza di Latina era armato di due pistole e in compagnia di un altro uomo. Si tratta di un tossicodipendente originario di Napoli. Recuperata in un borsone la refurtiva.

Foto Tg24sky

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.