Rifiuti Campania, maxi multa dall’Ue: Italia costretta a pagare 20 milioni di euro

486 0

CAMPANIA – A causa dell’inesatta applicazione della direttiva europea rifiuti in Campania, l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea a pagare una somma forfettaria di 20 milioni ed una penalità di 120.000 euro per ciascun giorno di ritardo nell’attuazione della sentenza di cinque anni fa «a far data da oggi». La Corte aveva già constatato una prima volta l’inadempimento dell’Italia in una sentenza del 2010, quando indicò che le autorità non avevano rispettato i loro obblighi di legge. Infatti, non avevano adottato per la regione Campania tutte le misure necessarie per assicurare che i rifiuti fossero recuperati o smaltiti senza pericolo per la salute dell’uomo e senza recare pregiudizio all’ambiente e non avendo creato una rete adeguata ed integrata di impianti di smaltimento.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.