Perseguitava da tempo una speaker radiofonica, in manette stalker di Barra

488 0
stalking
Perseguitava la donna da tempo

NAPOLI – Non smetteva di perseguitarla fino ad arrivare ad aggredirla. La vittima una donna, speaker di una emittente radiofonica, l’uomo un 44enne di Barra. Il persecutore aveva conosciuto la donna tramite un social network in qualità di follower dei suoi eventi professionali.

CONOSCIUTI SU UN SOCIAL NETWORK – Dalla conoscenza virtuale era riuscito a passare a quella reale cercando sempre di avvicinarla e farle regali. La donna, notando la sua insistenza, aveva cercato di allontanarlo. Alla presentazione di un libro si era addirittura fatto trovare in mimetica e per averla fissata durante tutta la manifestazione ed infine aggredita, la vittima si era dovuta rivolgere al personale di sicurezza. Al tutto era seguita una denuncia ed un richiamo orale del Questore di Napoli al persecutore. Successivamente l’uomo  aveva iniziato anche a seguirla presso la sede dell’emittente radiofonica.

AGGREDISCE UN POLIZIOTTO – Ieri pomeriggio G. M. si è seduto davanti all’ingresso della sede dell’emittente in attesa che la donna uscisse. Il fatto ha generato preoccupazione nella vittima degli atteggiamenti persecutori ma anche nei colleghi al momento presenti. La speaker ha quindi chiamato i poliziotti del commissariato Arenella. Giunti immediatamente sul posto sono stati avvicinati da un tecnico della radio che li ha subito indirizzati verso il 44enne che in quel momento stava minacciando alcuni suoi colleghi. Alla vista dei poliziotti lo stalker ha messo la mano nella borsa a tracolla dove aveva un coltello e si è violentemente scagliato contro i poliziotti.

ARRESTO – Dopo una breve colluttazione gli agenti sono riusciti ad immobilizzarlo ed arrestarlo. Accusato di atti persecutori, intralcio alla giustizia, lesioni personali e porto ingiustificato di un coltello multiuso. Dopo l’arresto Ma è stato condotto alla Casa Circondariale Poggioreale. Uno degli agenti è stato accompagnato al pronto soccorso, medicato e giudicato guaribile in 5 giorni per le contusioni riportate durante la colluttazione.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.