“O gabbian ‘ncopp a munezza”

451 0

 

In genere il voltatile che viene colto in flagrante “ad atteggiarsi” sulla spazzatura è il gallo (come recita anche un noto proverbio locale), ma a Napoli – città di mare e di palazzi dove manca la campagna – a posarsi sulla “monnezza” sono i gabbiani che vengono attirati dall’odore degli scarti alimentari.
Una lettrice ha immortalato un superbo esemplare che si è fermato proprio tra due cassonetti della spazzatura, in via Bartolomeo Caracciolo, zona Materdei.
Ironia della sorte, la foto è stata scattata proprio il giorno del raduno del grande corteo “Fiume in Piena” organizzato a Napoli contro il biocidio: sulla fronte dei cassonetti sono visibili due curiosi necrologi che piangono la morte delle famiglie INSALATA e CAVOLFIORE, a riferimento dei prodotti ortofrutticoli contaminati.
Questa volta “o gabbian” ha individuato davvero ” ‘a munnezz “…purtroppo in tutti i sensi.
Giovanni Postiglione

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.