NAPOLI/ Spunta il Totem e scoppia la protesta: “sembra un fallo”, bocciata l’opera alla Stazione Marittima

685 0
napoli-migrante
Il Totem di Molinari alla Stazione Marittima

di Violetta Luongo
NAPOLI –
Non è la prima volta che un’opera contemporanea non piaccia al grande pubblico, anche la scultura di Papa Wojtyla, in effetti non bella, alla stazione Termini di Roma scatenò numerose polemiche, ma questa volta la protesta si fa ancora più grande perché la scultura si frappone tra uno dei panorami più belli di Napoli cambiando per sempre il famoso profilo partenopeo noto nella celebre “Tavola Strozzi”.

OPERA AUTORIZZATA – Si tratta di un Totem dell’artista piemontese Mario Molinari, “Monumento-sacrario con l’urna del migrante ignoto”, autorizzata dalla Guardia costiera e dal Genio civile con il nullaosta della soprintendenza di Palazzo Reale per essere collocata proprio nel piazzale della Stazione Marittima in occasione del 150esimo anniversario del Corpo delle capitanerie di porto.

BOCCIATA – Una struttura in acciaio corten naturale alta 12 metri che cambia colore per effetto degli agenti atmosferici e visibile da ogni luogo della città. Ma da chi proviene dal mare copre la veduta del Maschio Angioino, copre il porto e copre piazza del Municipio e il primo che non potrà non vederla dall’elicottero sarà proprio Papa Francesco.  Insomma una opera ingombrante che sta suscitando numerose critiche. E sui social network la polemica ha come sempre impazzato, tutti concordi nel bocciarla e nel dire che “sembra un fallo”. Il Comitato Civico Posillipo ha scritto una lettera al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini per chiederne la rimozione immediata.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.