NAPOLI/ Nascondeva armi in cucina, pluripregiudicato beccato dai Falchi

611 0

di Vincenzo Vinciguerra

20100430_falchi
Falchi in azione

NAPOLI – Già conosciuto alle forze dell’ordine per vari reati (quelli contro il patrimonio, contro la persona, armi e stupefacenti) nessuno di poco conto, il pluripregiudicato Massimiliano Autierio 41enne di San Giovanni a Teduccio. Fermato dai Falchi della Questura di Napoli per un controllo alla sua abitazione, a seguito di una segnalazione.

L’INDAGINE – Questa volta gli uomini della sesta sezione di Napoli, diretti da Fausto Lamparelli e coordinati da Michele Salemme, dopo un consulto sugli archivi elettronici iniziano le indagini, appostamenti e controlli sul 41enne pluripregiudicato. Arrivati sul posto trovano Autiero sotto alla propria abitazione, disinvolto con il proprio tablet in mano e alla vista dei Falchi non oppone resistenza ne tantomeno tenta la fuga, ma anzi, si mostra sereno e sicuro di sè. Tanto da riferire tutti i suoi dati e confermare la convivenza con una 43enne anche lei pluripregiudicata.

OPERAZIONE – I Falchi della Questura di Napoli temendo che, col passare del tempo, i due potessero nascondere a tanto, armi o droga, procedono subito alla perquisizione domiciliare, dopo aver chiesto e ottenuto la chiave di casa dall’uomo che acconsente con la massima tranquillità. Ma appena gli uomini della sesta sezione di Polizia Giudiziaria tentoni di aprire la porta, inserendo nella toppa la chiave, scoprono che essa non apre. Insospettiti gli agenti iniziano a perquisire l’interno del cortile. Durante la quale scoprono che la chiave, presentata dal pluripregiudicato, era quella dell’immobile di un locale nel lato sinistro dell’androne, con un altro civico.

 LA SCOPERTA – Solo in questo caso l’uomo dichiara di abitare nell’immobile appena perquisito. I Falchi trovano nel pensile della cucina 16 proiettili calibro 38 special marca Smith and Wesson, nonché una pistola a salve priva di tappo rosso, marca Bruni, riproduzione di una Beretta 92 Fs, completa di caricatore con 10 cartucce a salve. Ecco che scatta la detenzione illegale di munizionamento per armi comune da sparo. Autierio viene denunziato, la pistola con le munizioni sequestrate.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.