LEGA PRO/ San Valentino amaro per Ischia e Savoia, pareggio per la Juve Stabia

604 0

di Salvatore Di Lorenzo

Agenore Maurizi
Allenatore Ischia, Agenore Maurizi

ISCHIA-AVERSA – Ancora una giornata amara per l’Ischia Isolaverde che perde la sua seconda partita consecutiva e resta penultima in classifica. Una sconfitta che può essere devastante per gli isolani, se si considera il fatto che sono ormai 6 i punti che dividono gli uomini di Maurizi (la cui panchina ormai è a dir poco rovente) e soprattutto perché oggi è arrivata una sconfitta casalinga contro un’Aversa fanalino di coda del girone C del campionato di Lega Pro. Prestazione davvero brutta dell’Ischia Isolaverde. Aversa Normanna che passa in vantaggio al 17’ con un rigore di De Vena. l’Ischia dimostra di aver subito il colpo e non mostra nessun tipo evidente di reazione. Il pareggio infatti arriva quasi per caso, ancora su rigore (fallo di mano in area su conclusione di Schetter) con Infantino. Il pari da alla partita un effetto soporifero ed entrambe le squadre sembrano accontentarsi del pari, ma a ma cinque dalla fine Ameliopesca il jolly e trova il gol vittoria con un bellissimo tiro dai trenta metri, un sinistro che si infila sotto il sette della porta di Ioime. Nel finale l’Aversa potrebbe addirittura triplicare ma è la traversa a negare a De Vena la gioia della doppietta personale. Finisce 2-1 per gli ospiti e l’Ischia si ritrova sempre più in difficoltà, infatti deve ora guardarsi alle spalle proprio dall’Aversa, visto che l’ultimo posto significa retrocessione diretta tra i dilettanti senza la chance di giocarsi i play out.

SAVOIA-BARLETTA – Giornata amara e seconda sconfitta consecutiva anche per il Savoia che perde al “Giraud” di Torre Annunziata contro il Barletta per 0-1. Si è trattato di una partita molto equilibrata con occasioni da una parte e dall’altra. Parte meglio il Savoia, che si riversa subito in attacco alla ricerca del gol senza però creare grosse occasioni. I torresi reclamano anche un rigore per l’atterramento in area di Ferrante al 9’, ma il signor Viotti lascia correre.A decidere la partita però è la reta di Ameth Fall, che porta i biancorossi a quota 35 in classifica e inguaia sempre di più il Savoia. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto, ma questo è il calcio e il Savoia ora (così come per l’Ischia) l’ultima spiaggia per la salvezza sono ormai i play out.

William Jidayi
William Jidayi in azione

REGGINA-JUVE STABIA – L’unica nota positiva (o quasi) di giornata per le napoletane impegnate in Lega Pro arriva dal pareggio della JuveStabia che al “Granillo” di Reggio Calabria pareggia 0-0 con la Reggina. Pareggio risultato giusto vista anche la supremazia territoriale nei due tempi delle due squadre. Infatti meglio la Reggina nella prima frazione che prova a sbloccare la gara prima con Masini al 20′ e poi con un calcio di punizione di Armellino. Nella ripresa, invece, meglio la Juve Stabia che però non riesce a costruire chiare occasioni da gol. Nel finale le “vespe” restano in 10 (espulso Cancellotti all’86’) e rischiano di sciupare una bella prestazione proprio all’ultimo respiro. Buon pareggio per gli uomini di Pancaro (soddisfatto del pareggio), la Juve Stabia rimane la terza forza del campionato (insieme al Lecce) ed è in piena corsa per giocarsi i play off.

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.