LA TRUFFA/ Morto da nove mesi, risultava responsabile di 1600 revisioni d’auto

364 0

Revisione 2
La truffa della auto revisionate

NAPOLI – Un uomo, pur deceduto da oltre nove mesi, risultava firmatario e responsabile di ben 1600 revisioni di automobili. Lo hanno scoperto i carabinieri del Comando provinciale di Napoli nel corso di un’operazione di controllo per la sicurezza stradale e la verifica dell’affidabilità dei veicoli.

IL SOFTWARE TRUCCATO – Le indagini sono cominciate in seguito a normali controlli stradali, nel corso dei quali i carabinieri avevano scoperto che veicoli trovati in circolazione non in perfetta efficienza avevano invece superato la revisione periodica imposta dalla legge. Sono stati dunque effettuati accertamenti su oltre 20mila revisioni e nei centri autorizzati di Napoli e provincia, attraverso i quali è stato scoperto che numerose revisioni erano state effettuate senza nemmeno portare le auto in officina.

CONTROLLO A DISTANZA – Il responsabile di un centro per la revisione delle auto, infatti, aveva escogitato un sistema di controllo dei veicoli stradali che consentiva di ottenere il collaudo attraverso un vero e proprio “controllo dei veicoli a distanza”. Alle auto non era richiesto che si presentassero fisicamente sui rulli: il gestore, 51enne, aveva sfruttato un software in grado di localizzare in modo fittizio la vettura sul rullo di controllo, firmando poi di proprio pugno i risultati del check. Tuttavia, l’addetto abilitato alla firma era deceduto da qualche mese. La situazione è andata avanti per nove mesi, fino all’intervento delle autorità.

Mario De Martino

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.