Incubo Qualiano: fra mense da risarcire, rifiuti da pulire e debiti da smaltire sindaco ed ex sindaco continuano la campagna elettorale

581 0

Qualiano – Dopo i debiti e il pignoramento da parte di Equitalia alla Qualiano Multiservizi, società di raccolta dei rifiuti, la situazione dei rifiuti qualianese sembrava totalmente in balia del fato avverso. Il peggio però doveva ancora venire. Nei giorni immediatamente successivi a questa sentenza il mancato pagamento della quattordicesima e l’instabilità finanziaria dell’azienda ha provocato un incrocio delle braccia da parte dei lavoratori; tale fatto ha riempito di deliziose collinette di rifiuti, alcune zone del Comune. La misura intrapresa dal sindaco De Luca è stata quella di lanciare un ultimatum alla Multiservizi: la raccolta totale di tutti i rifiuti entro le ore 18.00 dello scorso 11 luglio. Ovviamente ciò non è avvenuto e il Comune si è avvalso di un’altra società per ottemperare agli obblighi igienici verso i cittadini, che inviavano sempre più segnalazioni agli organi comunali. Ora la situazione è poco chiara. Dopo aver versato centinaia di migliaia di euro nelle casse della Multiservizi, qual è il rapporto della stessa con il Comune? Che fine faranno quei lavoratori? Nel frattempo De Luca ha dovuto incassare l’attacco dell’ex sindaco Onofaro: che gli ha sconsigliato di scaricare tutte le responsabilità sulla passata gestione del comune, dato che lui era parte integrante di quel consiglio comunale e della maggioranza. Ha ricordato inoltre i trascorsi del “neo-compagno” De Luca da alleato con il PDL e della manovra di privatizzazione dell’acqua. Onofaro ha chiuso le sue bordate ricordando che soprattutto nel caso dei debiti verso la FORENCO, in merito alla distribuzione pasti nelle scuole non pagata, è meglio per De Luca non additare la vecchia gestione dato che negli anni incriminati era lui stesso vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione. Un racconto ormai scontato quello del camaleontismo politico nei comuni di questa zona, dove i “politici” sembrano sedersi attorno ad un tavolino e spartirsi i voti in base alle conoscenze, le amicizie, la notorietà. La politica in questi comuni c’entra poco. Negli attacchi e nelle difese di questi giorni fra Onofaro e De Luca, verrebbe da chiedere al primo: assodata, a quanto dice lei, l’impreparazione e l’incapacità del sindaco, come ha fatto a fargli ricoprire delle importanti cariche nelle sue amministrazioni come dice? È diventato incapace improvvisamente o subisce uno stato di regressione di competenza per un qualche morbo senile? Sarebbe infine bello chiedere all’altro di ricontrollare ogni mattina anno per anno con chi era alleato e che ruoli ricopriva nell’organigramma del Comune, a volte il passaggio dal malgoverno al malcambiamento può provocare confusione.

 

Marco Coppola

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.