In Galleria torna l’albero di Natale e fioccano letterine e desideri

460 0

L'albero della Galleria si riempie di messaggini
L’albero della Galleria si riempie di messaggini

NAPOLI – Ritorna nella sua postazione, il natalizio “Albero dei Desideri”, ritrovato l’altro ieri nei vicoli dei Quartieri Spagnoli dopo un furto in tempo record dalla sua prima “comparsa pubblica” nella Galleria Umberto I. Riconsegnato dai Carabinieri al suo legittimo e famoso proprietario, il contenzioso sempreverde, originario della Normandia, è di nuovo nel punto in cui era stato voluto. Come ogni anno dal lontano 1985, ora è di nuovo pronto per essere addobbato dalle letterine dei cittadini.

 

RIPARTE IL RITUALE – Se da un lato l’avviso riguardante il foglio della notizia del suo furto, che ne dava il triste annuncio affisso sul vaso capovolto, ora giace dimenticato e nascosto ai piedi del fusto, dall’altro, ora, ad essere in vista sono le prime letterine che stanno riempiendo la zona inferiore dell’arbusto. Mentre viene rimesso in tiro con luminarie e decori, cominciano a moltiplicarsi desideri, speranze, e richieste scritti su pezzi di carta d’uso quotidiano. E dunque riprendere il rituale scrittorio che vedrà Babbo Natale impegnato a soddisfare i cuori dei napoletani.

 

I TEMI CALDI DELLE LETTERINE – Anche quest’anno le richieste e gli auguri sono dei più disparati. I temi forti rimangono il desiderio di superare la crisi (familiare, economica, lavorativa, ndr), la ricerca spassionata di un amore vero (o di non perdere quello trovato, ndr) e il sogno di poter “respirare finalmente aria pulita nella nostra città”, come firma una giovane ragazza. Non mancano ambizioni e pretese davvero singolari, come quella di due ragazzi che invocano la possibilità di “andare a letto con Belen”.

???????????????????????????????
Le letterine fioccano sull’Albero dei desideri

I SOGNI: DA BELEN ALLO SCUDETTO – Intramontabili, seguono le invocazioni rivolte a Babbo Natale affinché possa coronare fedi calcistiche più che sfegatate: numerosi bigliettini chiedono infatti la caduta fallimentare delle squadra di calcio Inter e Juventus. E c’è anche chi si accontenta di poco: “un anello gigante costoso”. In larga percentuale, curiosare tra le aspirazioni e i desideri di quanti scrivono permette di entrare un po’ nel cuore e nell’animo dei cittadini che, al di là di argomentazioni comiche, aspirano sopra tutto alla pace universale, alla serenità familiare e a una Napoli che possa risorgere. L’Albero dei Desideri di Napoli è tornato “a lavoro”, per ora solo un quarto della sua superficie è stato occupato dalle lettere. C’è ancora molto spazio e tempo per arrivare sino alla cima e posizionare il desiderio più “alto”.

 

Giovanni Postiglione

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.