Fronte delle assicurazioni: buone notizie in arrivo dal governo, entro fine ottobre nuovo decreto sulle RCA

516 0

La notizia che tanti automobilisti, Napoletani e non, aspettavano da tempo. Il Governo ha finalmente deciso di emanare un nuovo decreto che, grazie all’apertura a nuove compagnie assicurative e al conseguente aumento di competizione, riuscirà finalmente ad abbassare i costi delle RCA che a Napoli sono tra i più alti d’Europa.

 

RCA A NAPOLI- La situazione delle RCA nella città partenopea si sta facendo veramente insostenibile. Il costo per l’assicurazione di un veicolo di media cilindrata è di circa il 150 % in più rispetto alla media nazionale. Secondo l’ANIA- Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici- la difformità dei prezzi sarebbe dovuta all’alto numero di truffe assicurative messe in pratica in Campania. Un dato smentito dall’istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni che parla di un rapporto tra i premi incassati e i sinistri rimborsati pressochè equivalente tra Napoli e Milano. A causa dell’altissimo costo delle assicurazioni sono sempre più i veicoli che circolano sprovvisti del tagliando assicurativo, o peggio, con un tagliando falso. Sono intanto scesi in piazza, recentemente, i tassisti partenopei che hanno protestato per il costo dell’RCA ancor più elevato per la categoria.

RCA NAPOLI VIRTUOSA- Tra i principali cavalli di battaglia del Sindaco de Magistris è la campagna RCA “Napoli Virtuosa”. Questa campagna prevede, per i cittadini in linea con i parametri stabiliti dal Comune, agevolazioni sulle tariffe in base a un accordo stipulato con una compagnia assicurativa straniera. I risultati dell’iniziativa del Primo cittadino sono senz’altro incoraggianti: dalla partenza della campagna ad oggi si è ottenuto un risparmio che ha superato, secondo i calcoli di Palazzo San Giacomo, il milione di euro. Pochi- si stimano alcune migliaia- al momento, i cittadini che hanno potuto usufruire dei benefici della campagna Napoli Virtuosa. Tra i principali requisiti per poter ottenere la polizza agevolata, oltre all’installazione sul veicolo della scatola nera, l’essere in regola con il pagamento della TARSU.

L’INTERVENTO DEL GOVERNO- Secondo quanto assicurato dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari, il decreto, che entrerà in vigore negli ultimi giorni del mese di ottobre, avrà come principale risultato la parificazione delle tariffe assicurative tra Nord e Sud. Non solo sull’abbattimento dei costi si è, però, incentrato l’intervento del Governo. Saranno, infatti, richiesti alle compagnie assicurative maggiori standard di chiarezza e trasparenza. Il decreto si pone sul piano di interventi effettuati anche in altri paesi Europei: grazie a questo tipo di interventi dello Stato, in Francia il costo delle RCA è sensibilmente più basso rispetto all’Italia. Si spera, quindi, che anche nel nostro paese si possano riscontrare i benefici economici derivanti da una maggiore concorrenza delle compagnie assicuratrici.

 

Antonio Folle

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.