FOTONOTIZIA/Targhe toponomastiche deturpate nei vicoli nascosti di Spaccanapoli.

669 0

 

 

IMG_6706

NAPOLI –  Due in un solo colpo. Nel punto di incontro tra i quartieri San Giuseppe e Porto, sullo spigolo ad angolo del seicentesco complesso religioso di Santa Maria della Fede, due targhe toponomastiche condividono lo stesso destino. Le epigrafi “vico Pallonetto Santa Chiara e “via S. Giovanni Maggiore Pignatelli” mostrano infatti i segni di “un intervento di alterazione”.

COME TI CAMBIO LA TARGA – Più ironica la trasformazione che si legge sulla prima: un adesivo con scritta NAPOLI in stile “sportivo” copre il nome del limite del quartiere.È andata peggio invece alla seconda: una colata di materiale grigiastro, che sembra vernice (molto simile a quella che ha già colpito lo stencil di Zîlda in Santa Chiara, ndr) o legante da lavori edili, imbratta il marmo della targa, copre i già flebili caratteri della sigla e continua la sua caduta sino al basamento dell’immobile.


DOVE NON BATTE IL TURISMO
– Questo incrocio rientra nella grande insula a ridosso del decumano inferiore di via Benedetto Croce/Spaccanapoli, i cui cardini e vicoli interni, nascosti al traffico turistico, vertono in condizioni di maggiore abbandono e degrado.

https://www.vivonapoli.it/sempre-piu-a-rischio-lo-stencil-di-zilda/

Giovanni Postiglione

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.