Foto curiose,Doppio Arcobaleno in Lago D’averno

358 0
Venerdì 9 agosto 2013. Come previsioni metereologiche, anche le regioni del Sud Italia ricevono puntuali i primi effetti delle perturbazioni: aria “fresca” e precipitazioni a carattere temporalesco.

A Napoli il tempo incomincia a guastarsi seriamente intorno alle 19,00: da un lungo conflitto tra un sole al tramonto con la sua aria calda e i nuvoloni carichi di acqua che avanzano, la natura ha regalato un ennesimo spettacolare episodio di “doppio arcobaleno”.

Questo particolare fenomeno di rifrazione di luce era apparso sulla volta celeste della città  quasi un paio di mesi fa, durante alcune piogge post-primaverili.
Il doppio arcobaleno – definito scientificamente arcobaleno secondario – si presenta più scuro e più grosso dell’arco primario e si innalza al suo esterno.
Questi arcobaleni sono generati da una “doppia” riflessione della luce solare attraverso le gocce di pioggia, con un angolo di circa 50°–53°.
Ciò comporta che i colori dell’arcobaleno secondario sono invertiti rispetto a quelli del primario, quindi il blu all’esterno e il rosso all’interno.
Curiosità: l’area scura di cielo non illuminato posta tra l’arcobaleno primario e quello secondario, è nota come “banda di Alessandro“, a memoria del filosofo
greco Alessandro di Afrodisia che ne scrisse per primo.
Ecco le nostre foto catturate nella zona dei Campi Flegrei, dall’area del Lago d’Averno.
Giovanni Postiglione

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.