Federico II, con il progetto “Viviunina” università e lavoro sono più vicini

1354 0
1393539_1392787507628497_1016689398_n
Tra le principali attività incontri con politici locali e nazionali

NAPOLI –  L’associazione degli studenti Viviunina ha tagliato il traguardo dei primi tre mesi di vita. In questi tre mesi sono numerose le iniziative che hanno visti coinvolti i rappresentanti delle istituzioni universitarie, politici e, soprattutto, un gran numero di studenti dell’ateneo partenopeo.

L’ASSOCIAZIONE- «Viviunina nasce con un progetto di fondo molto ambizioso – dichiara il presidente Mirella Secondulfo – che è quello di avvicinare l’università alle istituzioni e di creare un “ponte”  tra università e lavoro attraverso le attività culturali che organizziamo di volta in volta. Noi organizziamo seminari, incontri con politici, visite guidate e altre attività con lo scopo di permettere agli studenti di vivere l’ateneo a 360 gradi. Siamo un associazione apartitica, non siamo collegati a nessuna realtà già presente all’interno della Federico II».

GLI EVENTI- L’associazione Viviunina ha organizzato una serie di eventi molto importanti, alcuni di richiamo nazionale. Un grande successo ha fatto registrare il ciclo di seminari denominato “ Differenze di genere: discriminazione e violenza”, un evento riguardante la lotta contro la violenza e la discriminazione della donna . L’associazione, in occasione della settimana indetta contro la violenza sulle donne ha distribuito all’interno della facoltà di Scienze Politiche, dei fiocchetti bianchi, simbolo di lotta contro la violenza.  I ragazzi dell’associazione sono inoltre attivi  in campagne di sensibilizzazione contro le malattie sessualmente trasmissibili. Il primo dicembre scorso sono stati infatti organizzati banchetti informativi e distribuzioni gratuite di profilattici.

INCONTRI CON I POLITICI-  Grande eco mediatico ha riscontrato il confronto avuto con politici di rilievo, come il vice presidente della Camera dei Deputati Luigi di Maio, Massimiliano Manfredi del PD e Giuseppe Calderisi del Pdl intervenuti in occasione di un ciclo di seminari sulla riforma della Costituzione.

1455139_1392786997628548_349891233_n
Incontri con gli studenti universitari

GRUPPI STUDIO– Una delle più importanti attività di Viviunina, quella che probabilmente ha riscosso il successo maggiore, è stata l’organizzazione dei cosiddetti “gruppi di studio”. Attraverso questa iniziativa, laureandi e neo-laureati hanno aiutato i ragazzi in difficoltà a superare gli esami tramite giornate di studio collettivo istituite all’interno dell’ateneo, il tutto a titolo assolutamente gratuito. «Tutti i ragazzi che hanno seguito i nostri gruppi di studio – secondo Alessandra Pone, segretario dell’associazione – hanno sostenuto un importante esame a dicembre, e sono stati tutti promossi con voti che vanno dal 25 in su».

PROGETTI PER IL FUTURO- E’ prevista per il mese di marzo l’istituzione di un nuovo seminario inerente la “cittadinanza europea”. «Nel prossimo futuro andremo sicuramente incontro a tutti gli studenti che ci hanno chiesto convenzioni con le attività commerciali della zona – conclude il presidente Secondulfo – ma possiamo dire che al momento non è la nostra priorità. La nostra priorità sono le varie attività culturali che organizzeremo, a cominciare da visite guidate presso le sedi delle istituzioni pubbliche, passando per i vari incontri con politici locali e nazionali che sono in via di definizione. A noi interessa che gli studenti vivano l’università in modo attivo, partecipando alla vita dell’ateneo a 360 gradi, da qui nasce il motto dell’associazione “partecipa anche tu” ».

 

Antonio Folle

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.