EUROPA LEAGUE/ Un passo dalle semifinali: prima volta nell’era De Laurentiis – LE FORMAZIONI

446 0

di Salvatore Di Lorenzo

napoli-celeb-v-wolfsburg_3291550CALCIO – Potrebbe sembrare una pura formalità il ritorno dei quarti di finale di Europa League contro il Wolfsburg che si giocherà domani sera al San Paolo, soprattutto dopo lo straordinario 4-1 della Volkswagen-Arena. Gli azzurri però dovranno stare attenti e restare sempre concentrati, non limitandosi a controllare il match, ma possibilmente chiuderlo per evitare qualsiasi scherzo da parte della squadra di Hecking. L’obiettivo è a portata di mano e raggiungerlo significherebbe raggiungere uno storico traguardo. La squadra di Benitez sembra aver finalmente superato il momento difficile e vive ora un ottimo momento, considerando anche i successi con Fiorentina (3-0) e Cagliari (3-0) che hanno riacceso la speranza per  il terzo posto  che vale la Champions, accorciando a -5 dalle romane. Dall’altra parte i Tedeschi hanno risentito del contraccolpo, pareggiando contro lo Schalke e facendosi riavvicinare da Leverkusen e Moenchengladbach. Purtroppo non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni a riempire l’impianto di Fuorigrotta, a influire non è stato solo per il risultato dell’andata, ma anche per il prezzo dei biglietti ritenuto troppo alto, sono infatti previsti meno di 30.000 tifosi.

LE SCELTE DI BENITEZ – Il tecnico spagnolo sa bene che le insidie sono sempre dietro l’angolo e non intende sottovalutare la gara, ma proverà comunque a dosare le energie visto l’altro match importante che si giocherà domenica sera in quel di Fuorigrotta, dove arriverà la Sampdoria.  Dovrà comunque rinunciare a Maggio, Zuniga e De Guzman non convocati. Solito 4-2-3-1 per Benitez con in porta Andujar. Difesa composta da Albiol e Britos centrali, sugli esterni Mesto a destra (viste le indisponibilità di Maggio e Zuniga) e Ghoulam a sinistra. A centrocampo David Lopez e Inler sulla mediana, mentre sulla trequarti agiranno Callejon (a destra) Gabbiadini (al centro) e Mertens (a sinistra).  In attacco potrebbe riposare Higuain, allora spazio a Duvan Zapata (anche se non si può escludere un impiego di Higuain al 100%, visto che a Cagliari è uscito al 62′).

PROBLEMI PER HECKING – L’allenatore del Wolfsburg è costretto a rinunciare a due pezzi da novanta: Schurrle e De Bruyne.  Hecking schiererà la sua squadra con lo speculare 4-2-3-1. In porta va il solito Benaglio. In difesa al centro Naldo e Knoche, con Vieirinha (oppure Trasch se dovesse essere avanzato) a destra e Rodriguez a sinistra. A centrocampo  Luiz Gustavo e Guilavogui, mentre sulla trequarti agiranno Caligiuri, Perisic  e Arnold (ma non si esclude l’avanzamento di Vieirinha a destra). Davanti l’unica punta sarà Dost.

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.