DERBY CAMPANO/ La Salernitana espugna il “Mazzella”, seconda sconfitta interna stagionale per l’Ischia

591 0

ISCHIA – La Salernitana, compagine che punta al salto di categoria, espugna il “Mazzella” grazie a un guizzo del giovane Nalini. Nonostante l’avversario più quotato, i giallobù non hanno sfigurato, mettendoli in difficoltà soprattutto nella ripresa. Mister Porta rispetto alle prime quattro giornate di campionato, cambia modulo passando al classico 4-4-2: difesa formata da Finizio e De Agostini sugli esterni con Rainone e Empereur centrali, Bulevardi e Falagario in mediana con Armeno e Ciotola sulle fasce, in attacco Schetter e il rientrante Cruz.

 

LA GARA – Subito ritmi alti. I granata si rendono pericolosi in occasione di un corner con Favasuli che direttamente dalla bandierina colpisce la parte alta della traversa. I gialloblù tengono bene il campo e si fanno vedere dalle parti di Gori con le conclusioni dalla distanza di Schetter e Cruz. Al 34’ isolani a un passo dal gol: Ciotola si destreggia ottimamente sulla sinistra mettendo in mezzo un pallone rasoterra che Gori non riesce a trattenere, la sfera prima di entrare completamente in rete viene allontanata dall’esperto Trevisan. Sull’azione successiva, Negro con un diagonale sfiora il palo alla destra di Mennella. A 7’ dal termine della prima frazione gli ospiti passano: schema su calcio d’angolo con Negro che trova libero il classe ’90 Nalini, l’ex Vecomp mette la palla alle spalle di Mennella. Prima della chiusura del tempo, Tuia impegna su punizione il numero uno isolano.

 

IL SECONDO TEMPO – I secondi 45’ si aprono con una ghiotta occasione per l’Ischia. Cruz a tu per tu con Gori, si lascia ipnotizzare da quest’ultimo che si rifugia in angolo. Mister Porta ridisegna la squadra inserendo D’Amico e Ingretolli per Wagner e Bulevardi. La squadra di Menichini, approfitta degli spazi lasciati dall’Ischia sfiorando in due circostanze con Negro la palla dello 0-2. I gialloblù rimangono in dieci per l’espulsione di Schetter, che già ammonito colpisce la palla con la mano. Negli ultimi minuti, nonostante l’uomo in meno, l’Ischia si riversa in avanti alla ricerca del pari. L’uomo più pericoloso è il terzino De Agostini che prima prova una conclusione dalla distanza, terminata sul fondo poi allo scoccare del 90’, sugli sviluppi di un calcio piazzato sfiora la traversa con un colpo si testa.

 

TABELLINO

 

ISCHIA ISOLAVERDE (4-4-2): Mennella; Finizio, Empereur, Rainone, De Agostini (45’s.t. Sirignano); Armeno, Bulevardi (25’s.t. Ingretolli), Wagner (13’st D’Amico), Ciotola; Schetter, Cruz. A disp. Taglialatela, Impagliazzo, Iannascoli, Di Cesare. All. Porta.

 

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Tuia (1’s.t Bianchi), Lanzaro, Trevisan, Colombo; Pestrin, Favasuli; Nalini, Negro (44’s.t Ginestra), Pezzella (10’s.t Mounard); Calil. A disp. Russo, Giandonato, Castiglia, Volpe. All. Menichini

 

ARBITRO: Sig. Daniele Martinelli di Roma 2 (Ass.Daniele Gentilini di Lugo di Romagna e Fabrizio Tamburini di Faenza)

 

RETI: 38’p.t Nalini.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.