Controlli eseguiti da Carabinieri e Polizia di Stato, a tutela dei minori trasportati sui veicoli

671 0

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli unitamente ad unità della Sezione della Polizia Stradale di Napoli sono impegnati in un’attività di controllo a largo raggio della circolazione stradale, per verificare le norme sul trasporto di minori a bordo di autovetture, ciclomotori e motocicli.
I parametri di riferimento da considerare per l’individuazione dei dispositivi idonei sono rappresentati dalla statura e dal peso del passeggero. Sulle autovetture per uso privato e sugli autocaravan muniti di cinture di sicurezza, i bambini aventi statura inferiore a 1,5 metri e di peso fino a 36 Kg devono essere sempre assicurati con dispositivi adeguati. Il mancato utilizzo di tali dispositivi rende applicabile a colui che è tenuto alla vigilanza del minore durante il trasporto, la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 80 a € 323 pari alla stessa entità delle contravvenzioni contestate per i passeggeri privi di cintura di sicurezza con la differenza, nel caso di specie, della decurtazione di 5 punti dalla patente e dell’applicazione della sanzione accessoria della sospensione della medesima per un periodo variabile da 15 giorni a 2 mesi, qualora la violazione ricorra per due volte nell’arco di un biennio.
Il trasporto dei minori di statura superiore a 1.5 mt, è consentito con l’utilizzo delle cinture di sicurezza presenti sulle autovetture private.
Nell’ambito della mirata attività,  la Sezione della Polizia Stradale di Napoli congiuntamente ai Carabinieri delle Compagnie urbane di Napoli ed a quelli  del Nucleo Radiomobile del capoluogo,  negli ultimi due giorni hanno complessivamente controllato 932 persone,152 i mezzi controllati con minori  a bordo,477 le contravvenzioni elevate. Di queste quasi 100 proprio per irregolarità sulle modalità di trasporto dei minori, il più delle volte infraquattordicenni. 127 le contestazioni per inosservanza delle norme sull’utilizzo dei sistemi di ritenuta,  60 quelle per il mancato uso del casco protettivo.
Vale la pena ribadire che le situazioni di esposizione al rischio di incidentalità di trasportati minori  rappresenta, primariamente, un pericolo per la salute del passeggero. In caso di sinistro, al danno personale si aggiunge un costo sociale di grandi proporzioni a carico dell’intera comunità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.