CAMORRA/ Confiscati beni per 1,5 milioni di euro ad affiliato clan Contini

440 0

eee

NAPOLI – I beni sono riconducibili a un pregiudicato ritenuto vicino al clan camorristico dei “Contini”, che opera nel centro storico di Napoli, arrestato dai militari dell’arma nel 2012 e condannato in via definitiva per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dall’ingente quantitativo e da finalità mafiose.  I Carabinieri del nucleo Investigativo stanno eseguendo un Decreto di Confisca di beni mobili e immobili per un valore stimato 1,5 milioni di euro emesso dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.Durante indagini patrimoniali, i carabinieri hanno documentato la sproporzione tra i redditi dichiarati dall’uomo e le sue possidenze (svariati appartamenti, rapporti bancari e auto) considerati acquistati con il ricavato di attività delittuosa.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.