Calcio, le “napoletane” in campo: Sorrento e Arzanese vincono di misura, perde l’Ischia

475 0

1477866_674031069297932_578406899_n - CopiaLega Pro Seconda Divisione, Ischia – Chieti 0-3: L’Ischia soccombe in casa sotto i colpi di un Chieti rivitalizzato dalla cura De Patre, neo-tecnico dei neroverdi alla seconda esperienza sulla panchina degli abruzzesi. La prima frazione di gioco è piuttosto avara di emozioni. Le due squadre, complici anche le condizioni atmosferiche, non concedono spettacolo. Per vedere un’occasione degna di nota bisogna aspettare il 41’ quando Masini, ben servito da Armeno, si ritrova in ottima posizione in area, ma il tiro dell’attaccante ischitano è debole e Robertiello lo neutralizza senza problemi.
Nella ripresa la musica cambia e il Chieti passa in vantaggio al 50’ con Guidone che sul filo del fuorigioco supera Pane e insacca. Al 59’ l’episodio che potrebbe cambiare la partita: Bagaglini atterra in area Masini, l’arbitro estrae il rosso per fallo da ultimo uomo e concede il calcio di rigore per l’Ischia. Sul dischetto si presenta Longo, ma la sua conclusione viene respinta da Robertiello che neutralizza così il suo quarto rigore in questa stagione. Nonostante l’inferiorità numerica il Chieti raddoppia 5 minuti più tardi, ancora con Guidone, che sugli sviluppi di una punizione di Berardino trova l’incornata vincente. Galvanizzati dal doppio vantaggio, i teatini realizzano il tris, questa volta con Berardino che sorprende un’imbarazzante difesa dell’Ischia e solo davanti Pane non sbaglia.

Lega Pro Seconda Divisione, Sorrento – Cosenza 1-0: Seconda vittoria consecutiva per il Sorrento che davanti al proprio pubblico batte di misura il Cosenza, secondo in classifica, grazie ad una rete di Musetti.
Dopo una prima fase di studio è Maiorino a cercare di rompere gli equilibri: al 10’ scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e fa partire un diagonale che viene respinto da Frattali. Al 20’ ancora Maiorino, che ben lanciato in area viene travolto da Frattali in uscita, tutti invocano il calcio di rigore, ma incredibilmente l’arbitro ammonisce l’attaccante per simulazione, che, diffidato, salterà la trasferta di Poggibonsi di domenica prossima. Sembra una sfida tra Maiorino e Frattali: al 29’ l’attaccante sorrentino ci prova direttamente da calcio d’angolo, ma l’estremo difensore degli ospiti si salva nuovamente in corner. Al 34’ ci prova D’Anna, che inventa da un pallonetto da circa trenta metri, ma la conclusione sfiora l’incrocio dei pali. Il vantaggio del Sorrento arriva al 36’: Maiorino mette al centro, sulla traiettoria si trova Musetti che di tacco mette alle spalle di Frattali. Al 39’ ci prova di nuovo Maiorino con una punizione decentrata ma Frattali para senza problemi.
Per vedere la prima occasione degli ospiti bisogna aspettare il 54’, quando una punizione di Napolano viene deviata dalla barriera e termina al lato sfiorando l’incrocio dei pali. 2 minuti più tardi si rivede il Sorrento con un cross di Catania, Maiorino fa velo per Musetti che solo da buona posizione si fa ribattere la sfera da Frattali. I rossoblu si tuffano in avanti alla ricerca di un pareggio che non arriva. Finisce 1-0 per il Sorrento.

Lega Pro Seconda Divisione, Arzanese – Messina 1-0: Continua la rimonta dell’Arzanese. I campani superano di misura il Messina grazie ad una punizione di Giannusa.
Nei primi minuti sono i padroni di casa a fare la partita, ma è il Messina a sfiorare il vantaggio in due occasioni: prima al 15’ con un colpo di testa di Caturano che sfiora il palo alla destra di Sollo, poi al 21’ con Caldore che da pochi passi spreca malamente. Al 31’ l’Arzanese si rivede in area siciliana con una conclusione di Ripa che viene deviata in corner da Lagomarsini.
La prima occasione del secondo tempo è per il Messina: al 49’ cross di Caldore sul primo palo, arriva in scivolata Guerriera che da pochi passi non riesce a battere Sollo. Scampato il pericolo, l’Arzanese passa in vantaggio grazie ad un calcio di punizione di Giannusa sul quale Lagomarsini si fa trovare impreparato. Nonostante il forcing finale degli ospiti, il risultato non cambia: l’Arzanese stacca il Gavorrano e lascia l’ultimo posto in classifica.

Alfredo Spedicato

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.