“Alzati ce la fai”: invece aveva frattura alla colonna vertebrale

479 0

 

dI Simone Porpora

NAPOLI– È morto nella notte Iao Agostinbl do Nascimento, sessantenne originario di Capoverde. Il 19 settembre era iniziato il calvario dell’uomo, era iniziato tutto con una passeggiata in giro per il quartiere, si era poggiato su una ringhiera che non ha retto ed è caduto da circa tre metri di altezza. Dolore lancinante e corsa in pronto soccorso, invia della Pignasecca, al vecchio Ospedale Pellegrini. L’uomo lamentava una paralisi dal busto in giù, in più non riusciva ad avere controllo del collo. Partono gli accertamenti, le “Tac”, gli viene diagnosticato un Trauma Distorsivo, dopo due ore dall’arrivo in ospedale viene dimesso. L’uomo in carrozzina non riesce a camminare, si sente come paralizzato. <<Alzati, vedi che ce la fai>> dice il medico, secondo la testimonianza della figlia di Ioao. Alle 23:30, però, l’uomo è di nuovo al pronto soccorso, è diventato un vegetale, in base ai sintomi viene disposto il trasferimento in un ospedale dotato di reparto di “neurochirurgia”, Loreto Mare o San Giovanni Bosco, invece per assenza di posti, Ioao alle 8 del mattino si ritrova all’ospedale Antonio Cardarelli. Dalle nuove analisi emergono nuove diagnosi: frattura vertebrale scomposta, disallineata e lacerazione del midollo spinale. Operato d’urgenza, nella notte non l’ha fatta, si è lasciato andare alla negligenza della sanità partenopea.

<<NON SI DEVE MORIRE COSÌ, VOGLIO GIUSTIZIA>> – Le parole, forti, di una ragazza che ha appena perso il padre. Parole di chi cerca giustizia, e il lavoro della giustizia è già iniziato. Le lastre, i referti e la cartella clinica sono già state sequestrate dalla polizia giudiziaria.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.