Al Teatro Diana Leo Gullotta evoca ‘O Munaciello e fa il pienone

725 0

DSC_5266di Violetta Luongo
NAPOLI –
Infestato di spiriti fino al 6 dicembre il Teatro Diana. Ad evocarli il testo di Noel Coward “Spirito allegro”, la regia è di Fabio Grossi che per interpretare il protagonista del copione inglese sceglie un bravissimo Leo Gullotta. Con ironia e disincanto si esorcizza la morte evocando, tramite una approssimativa seduta spiritica, Elvira, la defunta moglie del noto scrittore Charles Condomine. Uno spiritello, o’ munaciello, come simpaticamente definito dallo stesso Gullotta, dispettoso e irriverente che decide di impossessarsi della sua vecchia casa nonostante ormai abitata dalla nuova moglie Ruth. Elvira mette in scena una serie di scherzi e di misteriosi accadimenti, fino a provocare la morte di Ruth, manomettendo i freni della macchina e causandone l’uscita di strada. Valentissima Betti Pedrazzi nei panni della maldestra e buffa medium Madame Arcati, ruolo che a Broadway fu della magistrale Angela Lansbury nel 2009.

FABIO GROSSI UN PO’ HITCHCOCK – Pienone per la prima al teatro vomerese e scrosci di applausi per la compagnia, gradito al pubblico il testo classico rispettato nell’epoca e nei costumi rimodernizzato grazie all’uso sapiente della scenografia e dei video-mapping, immagini tridimensionali atti a raccontare il soprannaturale, per la prima volta impiegati in uno spettacolo di prosa. Espedienti scenici atti ad un’epoca più aderente al pubblico che alla penna di Coward. Hitchcockiana la presenza sul palco del regista Grossi, posto al centro della stanza, in un quadro, la cui effige con la sua lunga barba prenderà vita solamente alla fine.

spirito_allegro UN TESTO DA RECORD – La commedia, messa in scena la prima volta nel 1941 in piena Seconda Guerra Mondiale, fu duramente criticata per come rappresentava con poco rispetto un argomento serio come la morte. Il pubblico si curò poco di queste critiche e ne decretò il successo: la commedia rimase in scena per ben 1997 repliche nel West End, un vero record.

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.