Acerra: termovalorizzatore e altre polemiche

565 0

Molte sono le critiche che sono piovute sul termovalorizzatore di Acerra. Potremmo definirlo uno degli impianti più discussi in Italia, esso è stato inaugurato nel marzo 2009 nel pieno dell’emergenza rifiuti campana ed è situato in località Pantano, vicino al polo industriale acerrano. L’impianto è sottoposto a monitorizzazione da parte delle Regione che comunica tutte le direttive alla società che lo gestisce, la Partenope Ambiente Spa. L’edificio è predisposto allo smaltimento dei rifiuti tramite un processo di combustione ad alta temperatura.

Nonostante la società e la Regione continuino a dire che l’impianto è completamente a norma e che le emissioni sono al di sotto dei limiti imposti, politici e cittadini, dal loro canto, continuano a dire che non è così. Per politici intendiamo il gruppo di Senatori e Parlamentari del Movimento 5 Stelle che, capitanati da Bartolomeo Pepe e Mario Giarrusso, hanno fatto un vero e proprio blitz per visitare l’inceneritore. Dopo il giro il senatore Pepe ha tuonato contro la sicurezza dell’impianto e si è lamentato sia dei rifiuti, che dovrebbero essere riciclati ma vengono bruciati tutti insieme, sia delle ceneri troppo scoperte, che in questo modo si disperdono nell’aria.

Ricordiamo che la costruzione dell’inceneritore fu fortemente sostenuta da Berlusconi e il suo partito.

Insomma il termovalorizzatore acerrano è uno degli esempi più chiari su come i politici non riescano ad essere mai d’accordo su nulla e a fare un’analisi soggettiva su un problema come questo.

Ma Acerra in questo periodo è sotto l’occhio di tutti per vari motivi: l’aumento dei tumori, greggi sterminati dalla diossina e prodotti ortofrutticoli deformi, ma per quest’ultimi il Sindaco del Comune si è affrettato a dare una spiegazione. Infatti, negli ultimi giorni sulla rete internet impazzava una foto di un limone definito “mostruoso”, che secondo molti era deformato a causa dell’inquinamento ambientale, ma non è così. In effetti il limone è stato colpito da un parassita, che si chiama “acaro delle meraviglie”, che pungendo l’agrume l’ha reso deforme.

Nonostante questo, non si possono dare spiegazione del genere riguardanti l’aumento dei tumori o la sterminazione improvvisa dei greggi, ma il  ministro della Salute Beatrice Lorenzin ci ha stupiti  dando la colpa al nostro stile di vita malsano. Non ci resta altro che invitare il Ministro a verificare meglio ciò che dice, perchè noi cittadini non possiamo accettare giustificazioni del genere.

Vincenzo Masullo

 

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.