A Scampia un murales per Ciro Esposito, l’opera voluta dalla sua famiglia – LE FOTO

547 0

NAPOLI – In Piazza dei Grandi Eventi a Scampia, rinominata Piazza “Ciro Esposito” dal giorno dei funerali del 29enne, è comparso da stamattina un grande murales dedicato al giovane tifoso napoletano morto pochi giorni fa a seguito delle gravi ferite d’arma da fuoco riportate alla vigilia della finale di Coppa Italia, disputata a Roma il 3 maggio scorso.

DUE NOTTI DI LAVORO – Il quartiere di Scampia continua a ricordare con gesti di grande affetto e grande stima il “suo eroe” morto in un modo così tragico e assurdo e diventato un simbolo assieme alla famiglia della Napoli migliore. «Il murales – raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli e Mario Pelliccia della radiazza che stanno continuando a seguire le vicende di Scampia – è stato realizzato dal writer di San Giorgio a Cremano OZON ( nome d’arte di Pasquale Cozzolino ) a cui è stato commissionato dai familiari del giovane e dagli amici. L’autore ha lavorato 2 notti per realizzare l’opera raffigurante Ciro e non ha voluto essere pagato. Sul muro è stato scritto a fianco dell’immagine sorridente e serena del giovane: “Scampia non vuole vendetta solo giustizia. Ciro”».

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.