25 aprile di lotta/ A Chiaiano si celebra la Resistenza e si rilancia la lotta ambientale – LE FOTO

459 0
DSCF2720
Il corteo di celebrazione di Chiaiano

NAPOLI – Si è appena concluso il corteo di celebrazione del 25 aprile a Chiaiano. Quest’anno si è deciso di celebrare il tema della Resistenza e della liberazione dal nazifascismo con un corteo partito dal bivio di Mugnano, passando per la rotonda Titanic e conclusosi al presidio della discarica di Tufino, simbolo della lotta ambientale del quartiere. Cospicua la partecipazione di cittadini e attivisti che hanno animato il percorso con musica, canti e i colori della Resistenza.

UN PROGETTO POLITICO – Lanciata dalle ultime proteste ambientali la manifestazione di oggi si inserisce in un percorso avviato già anni fa dagli attivisti dei vari gruppi e comitati locali. Non ultima la manifestazione del 29 marzo ha confermato, con la mobilitazione di cinquemila presenti, la volontà di proseguire questo percorso politico ambientale intrapreso. Anche oggi i temi della resistenza contemporanea ai gruppi di potere e alla speculazione economico-ambientale, testimoniata dalla gestione della discarica stessa, ha trovato ampia adesione e confermato l’approccio.

I TEMI DEL 25 APRILE – L’idea di coniugare i temi della Resistenza con il disastro ambientale e politico è riscontrabile anche nella chiamata ai cittadini presentata dagli organizzatori, in cui è possibile leggere: «Nella discarica il percolato arriverà alla falda acquifera provocando un disastro: questa è la sintesi delle perizie della magistratura. Chi ha inquinato deve pagare! La conferenza dei servizi, che doveva decidere sulla costruzione di un discarica nella cava Zara, ha preso tempo – continua il comunicato – Il commissario straordinario e la Regione Campania hanno accusato il colpo della mobilitazione e la decisione è stata rinviata. Dobbiamo continuare su questa strada per far sentire il fiato sul collo. Non basta il no ad una nuova discarica. Pretendiamo che venga finalmente istituito il Parco delle Colline Metropolitane e la bonifica del territorio. Così come i partigiani salivano sulle colline per cacciare l’invasore nazista noi tutti saliremo sulle nostre colline».

Marco Coppola

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.

Note: Your password will be generated automatically and sent to your email address.

Forgot Your Password?

Enter your email address and we'll send you a link you can use to pick a new password.