Migranti, morte annegate le 26 donne: per la Procura non c’è stata violenza

Posted by - 16 Novembre 2017

“La causa della morte è ascrivibile ad asfissia per annegamento per tutte le 26 vittime. In un solo caso la morte è stata determinata anche da uno ‘shock emorragico’ dovuto alla rottura del fegato, senza segni esterni da rapportare ad eventuali eventi traumatici avvenuti prima della caduta in acqua, potendo attribuire tale lesione al verosimile

Tav Afragola, si cercano rifiuti dopo il sequestro della Procura

Posted by - 18 Ottobre 2017

I Carabinieri forestali hanno avviato i carotaggi nel terreno del parcheggio ovest della stazione Tav di Afragola, disposti dalla Procura di Napoli Nord che nel luglio scorso decise il sequestro probatorio del’area. L’ipotesi dei pm – l’aggiunto Domenico Airoma e il sostituto Giovanni Corona – e’ che al di sotto dell’area di sosta siano stati

Contrasto ai parcheggiatori abusivi: il Giudice decide che devono lasciare Napoli

Posted by - 10 Aprile 2017

Posillipo: dopo indagini dei Carabinieri su un gruppo di parcheggiatori abusivi il Giudice emette 7 misure cautelari. Hanno 10 ore per lasciare Napoli. I Carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno dato esecuzione a una Misura Cautelare emessa dal GIP di Napoli a carico di 7 persone cui il Giudice ha imposto il divieto di dimora

Vigile urbano in uniforme taccheggia salame e parmigiano al supermercato

Posted by - 22 Luglio 2016

Un agente della polizia municipale di San Felice a Cancello nel casertano ha ricevuto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, emessa dal gip di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura, per furto aggravato. La misura è stata eseguita dai carabinieri del comando di Cancello. L’agente municipale, 58 anni, tra novembre

Indagato Enrico Coscioni braccio destro di De Luca alla sanità: i militari della Guardia di Finanza entrano in Regione per acquisire documenti

Posted by - 7 Aprile 2016

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria sono in Regione Campania per acquisire carte nell’ambito dell’inchiesta sulla tentata concussione contestata a carico di Enrico Coscioni, consulente del governatore De Luca in materia sanitaria. Blitz della tributaria negli uffici di via Santa Lucia e del centro direzionale rientra nell’ambito di una inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto

Manifesti shock su Davide Bifolco, Sindacato Polizia: «Non siamo stati noi»

Posted by - 21 Luglio 2015

NAPOLI –  Nel testo dai toni durissimi si fa riferimento al processo per la morte di Davide Bifolco, ucciso a settembre scorso da un carabiniere dopo aver forzato un posto di blocco e ad altre vicende. Ma il Sap dice: “non è nostro” ed annuncia un esposto in Procura per individuare gli autori.Sarà la magistratura

Appalti truccati, blitz dei Nas all’Asl Napoli 2

Posted by - 8 Luglio 2015

NAPOLI – Perquisizioni in corso tra Napoli e Collegno (Torino), nell’ambito di un’indagine per corruzione e turbativa d’asta nella sanità campana. In particolare, dalle prime ore di stamane, i carabinieri del Nas e del Comando Provinciale del capoluogo campano stanno eseguendo nove decreti di perquisizione emessi dalla Procura della Repubblica di Napoli nei confronti di

LA TRUFFA/ Operazione contro falsi invalidi: pensioni per 1 milione di euro

Posted by - 12 Maggio 2015

NAPOLI – I Carabinieri della compagnia Napoli Centro stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta dalla Procura partenopea nei confronti di alcuni soggetti ritenuti responsabili di truffa ai danni di ente pubblico, contraffazione di certificazioni, falsità commessa da privati. Nel corso dell’indagine sarebbe emersa la falsificazione di verbali di accertamento dell’Asl anche

Crollo Galleria Umberto, il perito: “Colpa del Comune”

Posted by - 24 Aprile 2015

NAPOLI – Non ci sono dubbi sulla gestione della manutenzione di quel frontone della Galleria Umberto. Né ci possono essere incertezze sul livello di consapevolezza all’interno degli uffici municipali, vista la mole di documenti che – dalla fine dell’Ottocento (un secolo e mezzo fa) – regolano le responsabilità di gestione dentro e fuori la Galleria

Omicidio al “Magic World”, chiesto ergastolo per Marco Di Lauro

Posted by - 2 Aprile 2015

NAPOLI – Il massimo della pena, l’ergastolo, è la condanna chiesta in Appello per Marco Di Lauro, il boss introvabile ritenuto da un decennio il nuovo capo della camorra di Secondigliano, quella resa ricca dallo storico boss Paolo alias Ciruzzo ‘o milionario e poi protagonista, tra il 2004 e il 2005, della faida contro gli