Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Chiesa Volto Santo

La Chiesa del Volto Santo si trova in Via Ponti Rossi, nr. 54, Capodimonte – Napoli - ed è il Santuario più conosciuto e frequentato dai fedeli. E’ una struttura moderna,  che, oltre alla chiesa, comprende anche un orfanotrofio ed una scuola gratuita per bambini meno abbienti ed economicamente disagiati; è anche il luogo più noto e più amato della città. La venerazione del Volto Santo di Gesù nel Santuario di Capodimonte – Napoli, si è sviluppata per volontà della Signora Flora Romano, nata a Napoli nell’anno 1899 e sposata con il signor Ernesto De Santis nell’anno 1917. I coniugi De Santis vissero in perfetta intesa soprattutto sul piano spirituale e religioso, desiderosi di vivere coerentemente la loro fede cristiana. «Madre» Flora De Santis, così sarà chiamata in seguito da tutti i devoti, fu donna tutta protesa verso il soprannaturale e il trascendente, dotata di tenerissimo amore per il Signore Gesù, di cui contemplava il Volto, «quel Volto luminoso che è stampato sul volto di tutti gli uomini». Ella pregava dinanzi ad un’immagine del Volto di Gesù, Fu durante uno dei suoi momenti forti di preghiera che come si narra, il Volto di Gesù, da Madre Flora accuratamente sistemato in una cornice, si animò prodigiosamente trasfigurandosi, e nella sua bellezza radiante le rivolse la parola: “Flora, guarda questo Volto tanto offeso e ingiuriato. Amalo e fallo amare”. Era il 10 febbraio 1932. Da quel momento la sua vita si trasformò totalmente, giacché l’unica preoccupazione fu quella di aderire alla voce del Signore che la chiamava a farsi privilegiato strumento di amore tra gli uomini. Suo pensiero costante fu la diffusione nel mondo dell’immagine sacra del Volto di Cristo, il Volto Santo; la diffusione del suo Vangelo, del Suo divino messaggio: portare Cristo nel mondo significava incontrare i fratelli toccati da dolore, dalla sofferenza, dalla povertà e dalla sfiducia, e donare loro l’aiuto e il soccorso insieme alla consolazione e alla speranza. Sulla destra del Santuario vi è una piccola cappella dove è stata sistemata la tomba di Madre Flora, nel punto esatto in cui, per tanti anni, si trovava la sua stanzetta, di fronte ad magnifico panorama della città di Napoli. La tomba di Madre Flora non è stata rimossa ed è sempre lì nella piccola cappella  sia per volontà sovrana del popolo napoletano e sia per l’assenso delle Autorità ecclesiastiche competenti. Gli innumerevoli ex-voto pervenuti da ogni parte d’Italia e D’Europa, danno un concreta testimonianza del numeroso afflusso di devoti e pellegrini e delle grazie ottenute con le preghiere rivolte al Volto Santo di Gesù per intercessione di Madre Flora.