Candidato con la lista “Avvocati indipendenti” alle prossime elezioni per il Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Napoli

94 0

Bisceglia: «L’avvocatura napoletana è chiamata a voltare pagina» Un appuntamento molto importante, dal 30 gennaio al 4 febbraio si svolgeranno le consultazioni elettorali per il rinnovo del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli. Una tornata che arriva dopo mesi molto difficili per l’avvocatura partenopea e a sviscerare la problematica ecco l’avvocato civilista cassazionista Michele Bisceglia: «Negli ultimi mesi, ed è cosa ormai nota, è emerso che l’Ordine presenta un buco di 1 milione e 800mila euro a bilancio. Una situazione davvero difficile ed è per questo che le elezioni che stanno per arrivare hanno una particolare importanza per l’avvocatura napoletana». Michele Bisceglia è candidato con la lista “Avvocati indipendenti” insieme a altri cinque colleghi: Gabriele Esposito (penalista Cassazionista) Gennaro De Chiara (civilista), Edoardo Di Natale (civilista cassazionista), Antonio Verde (penalista) e Maurizio d’Ago (lavorista). «Voltiamo pagina» «La nostra categoria partenopea è chiamata a voltare pagina – continua l’avvocato Bisceglia – in quanto la gestione del bilancio dell’Ordine, fino ad ora, non è stata sufficientemente trasparente. Pare che ci sia stato un problema di gestione, una carenza di diligenza che impone un cambio di rotta. Per questo motivo, mai come oggi l’avvocatura napoletana è chiamata a dare un segnale di discontinuità, un segnale di responsabilità, anche perché è facile capire che sebbene ci siano volti nuovi a presentarsi a queste elezioni, è possibile che dietro a quei volti nuovi si celino le stesse persone che da troppo tempo occupano gli scranni del Consiglio dell’Ordine». Il nome della lista dell’avvocato Bisceglia è “Avvocati Indipendenti” e non è un nome scelto a caso: «Il nostro elenco di sei professionisti non è espressione di un potere forte, né di un compromesso preso con altri gruppi politici. Si tratta – continua l’avvocato Bisceglia – semplicemente di sei professionisti che, con passione e amore per la toga, tutti i giorni affrontano le problematiche dell’avvocatura. E mi piace sottolineare che mai come in questo momento storico, alla luce degli ultimi fatti, chi si candida al Consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli oltre a dimostrare particolare attenzione per la propria professione, fa anche un atto di coraggio dato che ci si ritroverà poi ad affrontare una situazione di dissesto economico da mettere in ordine». «Nessun legame coi poteri forti» Una tornata elettorale che si presenta molto accesa: «Un campo di battaglia – conclude l’avvocato Bisceglia – nel quale si scontrano i poteri forti con tutte le loro amicizie e i loro legami, mentre “Avvocati indipendenti” è appunto indipendente. Siamo persone, professionisti che qualora dovessero essere eletti, non dovranno onorare alcun compromesso e opereremo soltanto nell’interesse dell’avvocatura napoletana. Saremo pronti ad ascoltare tutte le istanze che i colleghi vorranno presentarci per portarle nelle opportune sedi di discussione».

Commenti

commenti