Al Madre la performance musicale e di video e sound art in una versione inedita appositamente concepita per il museo

184 0

Sul palco Roberto Pugliese 

con Daniel Bacalov, Alberto Popolla, e Costanza Savarese

Giovedì 25 novembre, ore 19.30

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Giovedì 25 novembre, alle ore 19.30, il Madre presenta Hipogheios, performance musicale e di video e sound art in una versione inedita appositamente concepita per il museo. Sul palco Roberto Pugliese (electronics & visuals) con Daniel Bacalov (percussioni), Alberto Popolla (clarinetto, basso e basso elettrico), e Costanza Savarese (vocal performer). L’evento sarà gratuito, e l’ingresso consentito fino ad esaurimento posti; si ricorda che per accedere al museo sarà necessario esibire il Green pass. 

Il progetto, presentato per la prima volta ad ArsElettronica 21, è stato ideato da Roberto Pugliese con l’idea di creare un continuo rapporto di sinergia tra elementi provenienti da settori artistici differenti. Le ambientazioni di live electronics di Pugliese, in contrappunto con le percussioni di Bacalov, creano terreno fertile per la vocalità estesa di Costanza Savarese e l’improvvisazione di Alberto Popolla. Il suono della voce e degli strumenti è processato in real time da Pugliese che, a sua volta, ha la possibilità di modificare l’elettronica in risposta  all’attività della performer e dei musicisti stessi. La plurimedialità del concerto performativo è quindi gestita in tempo reale grazie ai continui feedback tra i vari componenti, nell’incessante creazione di strutture cangianti e pregne di significati che avvolgono  il pubblico in un’opera d’arte totale, fluida e densa.

Hanno partecipato alla stesura della traccia elettronica Gianfranco Tedeschi (contrabbasso) e Gilda Buttà (piano).  Lo styling di Costanza Savarese è curato, per questo evento, da Viviana Crosato.

Commenti

commenti