ANM, FIT CISL: DICHIARAZIONI SINDACO INOPPORTUNE, VERIFICHI REALI RESPONSABILITÀ

228 0

Siamo rammaricati delle dichiarazioni inopportune con cui il sindaco di Napoli ha apostrofato alcuni lavoratori della società ANM. Parlare di attacco criminale, da parte degli addetti aziendali ai danni dei napoletani, è inaccettabile e frutto di analisi superficiale: ANM vive un periodo molto buio, i dipendenti percepiscono le difficoltà e l’incertezza aziendale si ripercuote sui servizi offerti all’utenza. La malattia di 11 operatori, tra Metropolitana e Funicolare, non può essere la causa del blocco dei servizi, ma rappressnta la manifesta incapacità aziendale a trovare soluzioni a problemi che da anni causano gravi disservizi che l’utenza ed i lavoratori subiscono”, così una nota di Fit Cisl Campania. La Fit Cisl Campania ribadisce la necessità di “dialogare e trovare le soluzioni possibili che sicuramente possono risollevare l’immagine aziendale compromessa da anni di gestione perlomeno discutibile” ma chiede se il sindaco conosca “la condizione dei reparti aziendali in cui non si è avuto un adeguato sostituzione del personale, con una drastica riduzione negli ultimi anni; conosca l’età media del parco veicoli aziendale (treni e bus) e le condizioni precarie di molti impianti”. Per il sindacato “manca una seria programmazione per gli investimenti e la gestione della atavica carenza di personale: il sindaco verifichi le reali responsabilità senza trovare alibi che infangano la dignità delle migliaia di lavoratori della società che, con passione ed abnegazione, lavorano con strumenti spesso inadatti”.

Commenti

commenti