Fase2: OroItaly incontra la Camera di Commercio di Napoli

333 0

“Un incontro più che proficuo”, a detta delle parti, quello di stamattina alla Camera di Commercio di Napoli tra l’Associazione degli Orafi ‘OroItaly’ e l’Ente camerale partenopeo. Tanti i  temi sul tavolo del confronto tra cui il rilancio del settore nella fase2 della pandemia da Coronavirus, e la creazione di un Polo unico dell’artigianato d’eccellenza da dislocare tra San Gregorio Armeno, Borgo degli Orefici e Piazza Mercato. Il cosiddetto triangolo storico dell’eccellenza napoletana nel mondo, un’area geografica nella quale riallocare, come secoli addietro, le botteghe artigiane ed i laboratori creativi a portata di turisti, crocieristi e cittadini. Ne è convinto il prof. Gianni Lepre, Segretario Generale di OroItaly che proprio oggi ha incontrato il presidente di Union Camere Campania e numero 1 della CCIA di Napoli Ciro Fiola, insieme al vice presidente Vicario Fabrizio Luongo. Fulminea è stata l’intesa e l’ok su tutti i fronti, oltre alla piena complicità istituzionale nella realizzazione del progetto del Polo Unico dell’Artigianato. “Sono molto soddisfatto dell’incontro con il presidente Fiola che si conclama nuovamente persona del fare e soprattutto vertice sensibile di una istituzione strategica per le PMI”. Lepre ha poi concluso:” Oltre ad aver concordato sulle modalità di contribuzione da erogare alle piccole e piccolissime realtà imprenditoriali del nostro settore specifico, col presidente Fiola abbiamo delineato modalità e strategia per andare aventi nel nostro progetto comune del Polo Unico delle eccellenze napoletane che riguardano la filiera dell’artigianato”.

Il presidente della CCIAA partenopea Ciro Fiola si è detto a sua volta “soddisfatto dell’incontro che ha messo in luce le criticità di un  settore imprescindibile del nostro artigianato, per il quale in maniera sinergica cercheremo le modalità ottimali per un rilancio anche e soprattutto in chiave economica”. Fiola ha poi concluso: ” Il grande progetto del Polo Unico dell’Artigianato che ora condivido in maniera sinergica con il prof. Lepre, è un mio cruccio da molto tempo e per il quale sto interessando i player istituzionali e gli organi di competenza, affinché questo sogno diventi presto una realtà per Napoli e per tutto il Paese.

Commenti

commenti